Utente 118XXX
Volevo chiedere un parere riguardo al mio aneurisma aortico.
Premetto che ho 48 anni, sono alto 195 e peso 94 kg.
Ho un aneurisma vascolare dell’aorta ascendente di 50 mm (ECO) e 46 mm Angio-RM in valvola aortica bicuspide (con duplice rafe sclero-calcifico), con lieve insufficienza della valvola aortica e di quella mitrale, toni normali, lieve soffio proto diastolico su Erb. PA 120/80 mmHg, Polsi presenti e normali. Da Ecografia a riposo: ventricolo sinistro di normali dimensioni con funzione sistolica globale conservata (FE 56%). Dilatazione dell’aorta ascendente (bulbo 37 mm, giunzione seno-tubulare 32 mm e tratto tubulare 49 mm; arco 36 mm). Non coartazione aortica.
Da quando ho iniziato 12 anni fa a fare i controlli, prima annuali, ora semestrali, le dimensioni sono sempre rimaste le stesse. Nel 1973, con gli strumenti di allora, già era evidente una lieve ectasia dell’aorta ascendente.
Premesso tutto ciò, non avendo dolori o altri fastidi, volevo sapere se devo farmi operare o posso aspettare fino a quando ci sarà qualche sintomo? Potrebbe essere che le dimensioni aortiche dipendano anche dalle mie dimensioni?
Consultando un paio di cardiochirurghi, uno mi dice che se non ci sono sintomi e le dimensioni restano stabili, anche se resto un soggetto a rischio e non posso fare sforzi importanti, non è il caso di andare sotto i ferri; l’altro mi dice che le dimensioni sono da intervento, ma devo decidere io. Ora il cardiologo che mi visita regolarmente vuole che faccia un’altra visita da un cardiochirurgo, anche perché qualche mese fa hanno abbassato i parametri delle dimensioni aortiche!
Che consiglio mi potete dare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Se la dilatazione e' realmente stabile con questi valori da 12 anni e la sua condotta di vita (ipertensione, stress, sport, attivita' fisica, etc...) non si e' modificata il mio consiglio in relazione alla sua superficie corporea e' di aspettare.
Tuttavia il fatto che abbia una valvola bicuspide indurrebbe ad essere piu' aggressivi ed eseguire un intervento con diametri meno importanti secondo piu' recenti linee guida...
Un consiglio in questo caso senza vedere le immagini non e' proprio possibile! Consulti un cardiochirurgo di fiducia personalmente.

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per la cortese risposta. Volevo chiedere ancora una cosa: prima che un'aorta si spacchi, c'è qualche avvisaglia? La parete si assottiglia e presenta segni di dissezione, oppure può succedere tutto improvvisamente? La mia aorta non ha segni di dissezione e sembra che abbia pareti normali.
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
spesso non ci sono sintomi sino alla dissecazione, che provoca un violento dolore tipo strappo o alla rottura che determina morte improvvisa.