Utente 215XXX
Buonasera...sono qui per avere una vostra opinione...un vostro consiglio...si insomma il parere di un'esperto :) .Devo dire che è diverso tempo(si parla di mesi e mesi)che ho dolori al pene.Il mio pene alla base della cappella è viola...proprio tutta la circonferenza.Quando tocco la parte viola mi fa un pochino male ma mi dà la stessa sensazione(o quasi) che mi da il toccarmi i testicoli.Questa sensazione è in sostanza il sentirmi vuoto di...sperma.Infatti,visto che nn ho avuto ancora rapporti(sono vergine),quando mi masturbo il pene si indurisce ok ma dopo una sola eiaculazione sento quella sensazione e il dolore come se fosse molto affaticato nell'eiaculare(e poi nn cela faccio a rieiaculare nello stesso giorno)...e questa la sento x alcuni giorni.Devo dire che in passato l'ho sforzato diverse volte però è da molto tempo che nn lo sforzo(sapete era il periodo in cui vai in fissa x il masturbarsi)come prima...però mi è rimasto questo affaticamento che credo sia dovuto proprio al fatto che lo sforzai troppo.Quando eiacula è tutto apposto anche come quantità ma poi comincio a sentire quei dolori.Cmq mi sembra di percepire anche una sensazione simile a quando giocando a pallone si riceve una pallonata ai testicoli...parlo della zona pancia o poco sotto di li.Aspetto con ansia una vostra risposta....grazie in anticipo!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
13785

Cancellato nel 2013
Gentile Lettore,
le consiglio di sottoporsi al più presto a visita specialistica presso un urologo o andrologo.
distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2006
Buonasera...si farò questa visita.Però le chiedo comunque di darmi un suo pensiero...almeno in grandi linee.La ringrazio in anticipo di nuovo.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
i sintomi che Lei descrive sono troppo aspecifici per consentire ipotesi diagnostiche via e-mail. Potrebbe trattarsi anche soltanto di un problema dermatologico ad esempio, o di relativa fimosi, o di relativo frenulo breve, davvero non saprei dirLe di più. Ovviamente non c'entra nulla aver "sforzato" l'organo in passato.
E' chiaro che una visita di controllo si impone: potrebbe iniziare con un primo approccio dal Suo Medico di base che, dopo essersi fatta una idea del reale problema, potrebbe indicarLe lo Specilaista più idoneo a risolvere il problema. Fermo restando che Lei ha l'età giusta per la prima visita Andrologica della Sua vita.
Affettuosi e cordiali saluti.
Prof. Giovanni MARTINO