Utente 118XXX
Gent.Dott.vorrei chiedere se esistono malattie veneree mortali oltre l' hiv se adeguatamente curate.
Vorrei chiedervi inoltre quali malattie veneree possono essere morali se trascurate e quali esami effettuare per identificarle rapidamente.

Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dal titolo e dal contenutodella sua richiesta, si recepisce - in linea teorica - uno stato ansiogeno riferito ad una potenziale fobia per le malattie sessualmente trasmissibili.

In linea generale è molto utile affermare che le malattie sessuali sono un capitolo molto vasto di patologie, che spaziano da situazioni solo locali ad altre da subito sistemiche ad altre che possono divenire sistemiche se non precocemente curate.

Non mi sembra però adatto ne utile per chi legge, classificare le malattie sessualmente trasmissibili in mortali e non mortali; pertanto limitarsi alla prima classiificazione mi sembra la cosa più giusta da fare e l'invito a rivolgersi al venereologo - specialista esperto di malattie sessualmente trasmissibili - è la cosa più seria da fare per il rispetto e la tutela della salute nostra e di chi ci sta accanto;

solo dopo una visita ed un colloquio (sempre schietto e franco con lo specialista) si potrà addivenire alla classificazione del "rischio" di esposiizione a talune MST, identificarle e quindi se necessario, curarle selettivamente.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gent. Dott. Laino, in effetti sono un po' preoccupato a causa di un rapporto non protetto che ho avuto circa 7 mesi fa a seguito del quale ho avuto qualche disturbo.
Sono stato indirizzato dal mio medico curante presso un andrologo col quale ho effettuato un tampone uretrale e due test colturali di stamey risultati tutti negativi, visto che alla data odierna non ho ancora risolto il problema e non è stato individuato l'agente patogeno volevo perlomeno escludere tutte le patologie più gravi.

Ho effettuato in maniera autonoma, rivolgendomi a un centro MTS della mia zona, un test hiv, epatite c e lue; sono in attesa del risultato che sarà disponibile per giovedì 25/06/09.

Secondo lei per essere tranquillo quali altri test dovrei fare, e soprattutto lo specialista che mi segue che è un andrologo e non un dermatologo è il più indicato per questi problemi?

La ringrazio anticipatamente e la saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Assolutamente no.

lo specialsita elettivo per una malattia sessualmente trasmissibile è e rimane per specialità acquisita (diploma di specializzazione universitaria post lauram, riconosciuta dallo stato italiano) il dermatologo-venereologo.

si affidi quendi a questa fiigura professionale.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gent. Dott. Laino la ringrazio per il chiarimento in merito.Praticamente ho perso 7 mesi per nulla e dovrò quindi iniziare tutto daccàpo.

Volevo chiedele, per non sbagliare ancora, una cosa che
sicuramente per lei sarà scontata ma che a me lascia qualche dubbio : ma un dermatologo è sempre in ogni caso un venereologo o possono esistere dermatologi non venereologi ?

Mi scusi per la mia ignoranza in merito.
La ringrazio per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
non possono esistere; la specialità è dermatologia e venereologia appunto.

ovviamente ogni specialista nel corso della sua professione dedica più tempo a questa o quella disciplina (per questo cito spesso il termine venereologo) o - indistintamente ed in modo paritario - ad entrambe.

cari saluti
[#6] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gent. Dott. Laino la ringrazio per il chiarimento, provvederò ad andare dal mio medico di base per farmi prescrivere una visita specialistica da un dermatologo.
La terrò informato sia della visita che del test hiv del quale devo ritirare l'esito giovedì prossimo, speriamo che sia tutto a posto.

Nel frattempo la saluto cordialmente.

[#7] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009

Gent.Dott.Laino ho ricevuto l'esito degli esami per hiv-1 e 2, epatite e lue, e sono veramente sollevato che tutto vada bene, ma non capisco alcune cose che sono riportate nell'esito, le sarei grato se potesse chiarirmi alcuni aspetti.

nelle prime tre voci dell'esame che ho fatto è riportata la seguente dicitura :
"NOTA: ATTENZIONE CAMPIONE EMOLIZZATO.
SI CONSIGLIA DI RIPETERE IL PRELIEVO PER
CONFERMARE IL RISULTATO."

Da questo deduco che questi esami sono invalidati, ma per quanto riguarda le altre voci questa dicitura non è riportata vorrei chiedere se anche questi test sono invalidati e vanno rifatti o sono validi a tutti gli effetti (in particolare il test hiv ed epatite c).

Vorrei chiedere inoltre se gli esami con questa dicitura sono completamente inatendibili oppure se sono attendibili lo stesso ma non al 100%.

Le invio una copia degli esami ricevuti:

----------------------------------------------------------
esame : V.D.R.L.
(Metodo Carbon antigen card test)
risultato: <1/2
val.riferim. :
<1/2 Negativo
> o uguale 1/2 Positivo

NOTA: ATTENZIONE CAMPIONE EMOLIZZATO.
SI CONSIGLIA DI RIPETERE IL PRELIEVO PER
CONFERMARE IL RISULTATO.
----------------------------------------------------------
esame : TPHA QUANTITATIVO
(metodo emoagglutinazione in micropiastra)
risultato: <1/80
val.riferim. :
<1/80 negativo
>1/80 positivo

NOTA: ATTENZIONE CAMPIONE EMOLIZZATO.
SI CONSIGLIA DI RIPETERE IL PRELIEVO PER
CONFERMARE IL RISULTATO.
----------------------------------------------------------
esame : TPHA QUALITATIVO
(metodo emoagglutinazione in micropiastra)
risultato: negativo
val.riferim. : negativo

NOTA: ATTENZIONE CAMPIONE EMOLIZZATO.
SI CONSIGLIA DI RIPETERE IL PRELIEVO PER
CONFERMARE IL RISULTATO.
----------------------------------------------------------
esame: RICERCA ANTICORPI ANTI HIV-1/2
(metodo : chemiluminescenza)
risultato: negativo
val.riferim. : negativo
----------------------------------------------------------
HBsAg (antigene di superficie virus epatite B)
(metodo : chemiluminescenza)
risultato: negativo
val.riferim. : negativo
----------------------------------------------------------
HBsAb - (anticorpi anti HBsAg) quantitativi
(metodo : chemiluminescenza)
risultato: 1
val.riferim. : <5 negativo
5-10 positivo non protetto
> 10 positivo protetto
----------------------------------------------------------
ANTI-HCV ( test di screening)
(metodo : chemiluminescenza)
risultato: negativo
val.riferim. : negativo
----------------------------------------------------------
IgM-HBcAb Basso Titolo
(metodo : ELFA)
risultato: 1
val.riferim. : <5 negativo
5-10 dubbio
> 10 negativo
----------------------------------------------------------


La ringrazio per la pazienza e per la sua preziosa consulenza.
La saluto cordialmente.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

purtroppo quello che si evince è che c'è stato un problema nel prelievo e il test va ripetuto.

Cari saluti