Utente 105XXX
salve dottore
mio padre 55 anni ha da anni una pallina sulla natica che non gli ha mai dato fastidio
ultimamente però sembra essere aumentata di volume
cosa ne pensa??
MI DEVO PREOKKUPARE??SN IN ANSIA IN MERITO A QST

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Sulla natica dove? Potrebbe trattarsi di un lipoma, di una cisti sebacea, di un ascesso, o persino di una cisti sacro-coccigea se fosse nel solco intergluteo... Ed e' dolente? Secerne liquido? Una visita medica e' fondamentale per capire realmente di cosa si tratta.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
qst pallina si trova all inizio della natica dx per farle capire in parallelo al coccige ma non vicina.non è dolente ne esce liquido,è invisibile alla vista ma si sente al tatto,ce l ha da tanti anni ma prima si sentiva pokissimo sotto le mani ora pur essendo a mio parere piccola mio padre dice che sec lui è cresciuta
mi devo preoccupare??
mi aiuti grazie
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Cerchero' di spiegarmi meglio: se la posizione e' piu' o meno al centro tra le due natiche, quindi in corrispondenza dell'osso sacro, qualche centimetro piu' in alto rispetto all'ano, e' possibile che si tratti di una cisti sacro-coccigea: in questo caso puo' trovare molte spiegazioni leggendo questo mio articolo al link http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=89414
Se invece questa "pallina" e' su una delle due natiche il problema potrebbe essere di natura diversa.
Resta il fatto che una diagnosi certa si puo' fare soltanto con una visita.
Mi faccia sapere.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
no la pallina è su una delle due natiche cioè quella dx....sxo di cuore non sia grave sono preoccupata
a me hanno detto che potrebbe essere un lipoma che con gli anni aumenta ma che comunque è di natura benigna
cosa mi dice??
pur essendo cresciuto nn ha fastidi ed è cmq piccolo e invisibile
[#5] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
e ce l ha da tanti anni
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Mi scusi ma non ho capito cosa c'entra il cuore... forse un errore di battitura mi rende difficile capire perche' e' preoccupata: la prego di spiegarmi meglio.
Per quanto riguarda comunque la pallina sulla natica, come gia' le avevo detto, se non e' nel solco intergluteo si puo' ragionevolmente escludere la cisti sacro-coccigea. Rimane in piedi l'ipotesi del lipoma, come del resto le altre gia' citate (ascesso, cisti, etc...). Sebbene la crescita lenta e le altre caratteristiche da lei riferite faccia senz'altro propendere appunto per una diagnosi di natura benigna, che effettivamente potrebbe essere riferita ad un lipoma, suo padre non dovrebbe trascurare il mio consilgio di recarsi dal Medico per la conferma.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
no no il cuore nn centra nulla.
dirò a mio padre di andare a controllo.cmq è solo su una natica e non nel solco intergluteo.
la ringrazio per la sua attenzione e soprattutto per avermi tranquillizzata sul fatto che quasi sicuramente non è nulla di grave.
da quello che ho letto sugli altri consulti on-line la considero uno specialista molto professionale quindi il suo dire mi rincuora.
io già credevo fosse qualkosa di natura maligna ed ero in ansia
secondo lei seppur non da fastidio ed è piccola anche se cresciuta, va tolta oppure si può evitare??
grazie infinitamente per il tempo che mi ha dedicato
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Una neoformazione senza carattere di malignita', se non comporta alcun fastidio al paziente, puo' anche essere soltanto controllata periodicamente. L'intervento puo' essere programmato anche in seguito, qualora dovessero sopraggiungere complicanze. Come le dicevo l'ultima parola, ovviamente, spetta comunque sempre e soltanto al Chirurgo che dovra' valutarlo.
Cordiali saluti