Utente 217XXX
caro dottore, sono un ragazzo di 29 anni sposato da 4 mesi; nella mia famiglia è frequente il varicocele, così ho fatto una ecografia testicolare che ha evidenziato un varicocele di II grado a sinistra; Le dimensioni testicolari sono nella norma ( entrambi i testicoli superano i 4 cm di diametro longitudinale ed i 2 cm di diametro anteroposteriore anche se il sinistro è 2-3 millimetri più piccolo) ed è per questo che il medico mi ha detto di stare tranquillo. E vero? Che correlazione c'è, nella vostra esperienzatra dimensioni e fertilità? Cosa mi aspetterò dallo spermiogramma eventuale? Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore 21706,

faccia un esame del liqudo seminale per valutare se il varicocele possa aver "disturbato" la sua funzione riproduttiva. Sulla base di questi dati potrà valutare quale tipo di comportamento sia più opportuno
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
purtroppo non è possibile dire senza un esame dello sperma se ci siano o meno riduzioni della qualità seminale in un paziente portatore di varicocele. Non è obbligatorio che il suo sperma sia di qualità inferiore; è però ampiamente provato che una certa % di soggetti affetti da varicocele siano dispermici.
Ne parli con il suo Medico curante o con l'Andrologo che la sta seguendo.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2006
Indubbiamente, farò lo spermiogramma, ma quello che mi chiedevo è se in base alla vostra esperienza, dimensioni normali dei testicoli, anche con varicocele, si associano, in genere, ad una buona funzione riproduttiva?
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
intanto Lei menziona nella Sua mail solo l'esame ecografico scrotale. E quello ecocolorDoppler? In altri termini: la diagnsoi di varicocele è stata fatta solo basandosi sul grado di dilatazione delle vene del plesso? Poteva essere sufficiiente in passato, non al giorno d'oggi. Ne parli con il Suo Medico.
Ovvio che registrare un normale volume testicolare è sempre un ottimo inizio, ma non farei fin troppe facili correlazioni con la funzionalità spermiogenetica. Non è così.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
purtroppo anche secondo la mia esperienza clinica un volume testicolare nella norma non sempre si associa ad un esame del liquido seminale normale. Tanto per ricordarle casi estremi ,che sicuramente non è il suo, vi sono situazioni cliniche con una ostruzione delle vie seminali bilaterale in cui a volume testicolare normale non si hanno spermatozoi nel liquido seminale. Per cui anch'io le consiglio in prima istanza uno spermiogramma e poi eventualmente , se emerge un problema , le successive valutazioni diagnostiche.
Se desidera comunque avere più informazioni su queste tematiche può anche consultare il sito: www.andrologiamedica.org oppure : www.centromedicocerva.it.
Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
ciò che le hanno risposto i Colleghi è corretto. Esistono inoltre anche problematiche "produttive" decisamente particolari da parte del testicolo che si associano a volume gonadico normale e con normalità anche dei parametri ormonali (gli arresti della maturazione spermatozoaria).

Un cordiale saluto