Login | Registrati | Recupera password
0/0

Insufficienza mitralica e insufficienza valvola tricuspide

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Insufficienza mitralica e insufficienza valvola tricuspide

    Salve, stamattina ho effettuato una ecocardiografia al cuore e mi hanno riscontrato una insufficienza mitralica poco più che lieve e una lieve insufficienza della valvola tricuspide. devo preoccuparmi? La situazione potrebbe peggiorare con gli anni con eventuale intervento chirurgico? Premetto che mia madre è stata da poco operata per una stenosi aortica severa con sostituzione di valvola meccanica e con ricostruzione anche della valvola mitralica. Grazie. Attendo una vostra risposta



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 24 Medico specialista in: Cardiologia

    Perfezionato in:
    Cardiologia interventistica

    Risponde dal
    2009
    Gentile utente,
    ritengo che possa dormire sonni tranquilli. L'insufficienza mitralica "poco più che lieve" non desta preoccupazioni di per se, e necessita solo di qualche controllo periodico (ogni 2 anni ad esempio).
    L'insufficienza triscuspidalica è invece adirittura un reperto normale presente sin dalla neascita, legato al fatto che il cuore destro la vora a regime pressori nettamente più bassi del sinistro.
    Cordiali saluti


    Dr. Ercole Tagliamonte

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Scusi se la disturbo dinuovo...io già l'anno scorso ho effettuato una eco al cuore e il responso era lieve rigurgito valvola mitralica. Ora a distanza giusto di un anno mi hanno detto poco più che lieve. Ed è proprio questo che mi preoccupa. Può magari aggravarsi anno per anno? Scusi dinuovo la fobia ma spero mi capisca visto la situazione di mia madre. Grazie ancora



  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Dottore aspetto una vostra risposta circa l'eco dell'anno scorso che vi ho detto e quello di questa mattina. Cioè il responso da lieve rigurgito mitralico a poco più che lieve...grazie



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 24 Medico specialista in: Cardiologia

    Perfezionato in:
    Cardiologia interventistica

    Risponde dal
    2009
    Poco probabile un peggioramento nel giro di un anno. Tanga presente inoltre che nella valutazione di un insufficienza mitralica, esiste una certa variabilità inter-operatore da considerare.
    Cordiali saluti.


    Dr. Ercole Tagliamonte

  6. #6
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Salve...volevo chiedervi una cosa. Sono andata a controllo dal nostro cardiologo di fiducia e mi ha detto che effettivamente l'insufficienza della valvola è lieve però mi ha detto che devo aver cura di questa cosa nel senso che per qualsiasi cosa es: accesso ad un dente, oppure carie, febbre, mal di gola, operazioni ecc ecc devo fare sempre la cura con antibiotico onde evitare che un'eventuale infiammazione o infezione possa focalizzarsi sulla valvola e quindi indurla ad uno stato, nel tempo, da lieve a moderata. E' giusta questa cosa? Grazie sempre per la cordialità



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 24 Medico specialista in: Cardiologia

    Perfezionato in:
    Cardiologia interventistica

    Risponde dal
    2009
    Effettivamente si. Un'insufficienza valvolare, per quanto lieve, rappresenta, se così possiamo definirlo, un "punto debole" e cioè una zona in cui esiste una probabilità leggermente maggiore che possano instaurarsi fenomeni infettivi come un'endocardite batterica. Questo è il motivo per cui si consiglia la profilassi antobiotica in caso di possibili infezioni (come ad esempio dopo le procedure dentarie).
    Cordiali saluti


    Dr. Ercole Tagliamonte

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12/06/2009, 00:24
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05/06/2009, 21:37
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01/06/2009, 13:08
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22/07/2009, 13:10
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26/05/2009, 12:05
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896