Utente 119XXX
Buonasera...chiedo un consulto a voi esperti poichè ho un piccolo problemuccio, se così si può definire, a cui non so dare risposta, ho provato a documentarmi a riguardo tramite l'enciclopedia medica o leggendo materiale su internet o molti dei vostri consulti, ma purtroppo, non ho trovato la risposta alla mia domanda, forse poco scaltra a muovermi nell'argomento!Dunque, il mio ragazzo è portatore sano di anemia mediterranea o microcitemia come viene pure chiamata, io non dovrei esserlo ma comunque farò l'esame delle emoglobine patologiche e quant'altro sia necessario per verificarlo; il problema però, è che anche se io non dovessi esserlo, mio fratello e mia sorella lo sono. Allorchè ho pensato che, dato che si tratta di una disfunzione genetica ereditaria e genetica, anche se io non sono portatrice ma in famiglia ho casi del genere, un'eventuale gravidanza col mio ragazzo potrebbe portare ad un'eventuale nascita di un bambinoa talassemico???Io e il mio ragazzo ci amiamo da morire, amiamo i bambini e sognamo tanto di costruire uno splendido futuro insieme corredato dai frutti del nostro amore, non vorremmo mettere al mondo una creatura destinata a soffrire tutta la vita, mio fratello da piccolo ha avuto la leucemia e nei periodici controlli ospedalieri ne ho visti tanti bimbi con questa patologia, ho visto i loro occhi e la forza di vivere che continuavano a cercare...non vorrei rivedere tutto ciò negli occhi di mioa figlioa!Potremmo anche adottarne uno...e sicuramente lo faremo pure, ma una creatura frutto originale del tuo amore sicuramente è il sogno + bello, osservarla crescere nella quotidinità e vederne le rispettive somiglianze, portarla in grembo, partorirla e sentirla tua come fosse un qualcosa che insieme abbiamo forgiato nel nosto cammino insieme...Insomma, siccome prevenire è meglio che curare...chiedo il vostro aiuto...nell'attesa di una vostra risposta, vi ringrazio anticipatamente di cuore!Buon lavoro!
[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Se il suo emocromo e i lsuo profilo emoglobinico sono normali, lei non e' portatrice occulta di nessuna mutazione, e' solo sana.

Probabilmente uno o entrambi i suoi genitori erano portatori e i suoi fratelli hanno ricevuto una copia di gene normale e una copia del gene talassemico, a lei invece i genitori hanno passato entrambi i geni buoni.

Se il suo ragazzo e' eterozigote, a questo punto avete i classici 3/4 di probabilita' di fare un figlio sano e 1/4 di averlo portatore.

Non ci sono geni nascosti che riemergono a distanza di generazioni, nella talassemia anche la condizione di eterozigote portatore si manifesta ed e' quindi tracciabile.