acne  
 
Utente 727XXX
Nell'adolescenza ( 14-17 anni ) avevo un grave problema di acne che avevo risolto con una serie di creme ( ma non riesco a risalire a quali ).

Specifico: sempre sul viso ( mascelle ) e MAI sulla schiena.

Dopo un momentaneo miglioramento ho avuto una ricaduta intorno ai 18 anni e il medico mi ha dato una terapia a base di roaccutan che è stata piuttosto pesante ( pelle secchissima, veri e propri tagli intorno alle labbra ) ma che aveva risolto il problema.

Intorno ai 24 anni ( 1 anno fa ) ho avuto una seconda ricaduta, forse causata da una serie di lampade ( ho una pelle MOLTO bianca e volevo abbronzarmi un po' ) ma non saprei se è stata solo una coincidenza.

Di nuovo dal dermatologo e di nuovo una serie di trattamenti sempre con creme con risultati nulli, poi trattamento a base di roaccutan. 30 mg al giorno ( 10 mattina e 20 sera ).

Dopo 4 mesi il problema è praticamente risolto, resta solo qualche segno sulla pelle che dovrebbe andare via con il tempo ma brufoli non ne vedo da ormai 2 mesi.
Il dermatologo mi ha dato un ultimo appuntamento di controllo fra 20 giorni e per lui è finito tutto.

Il trattamento è stato efficace ma massacrante come la prima volta.
Pelle secchissima nonostante venga continuamente idrata con crema, labbra screpolate in maniera allucinante ( bastano 5 ore senza labello per trovarsi con le labbra a pezzi ), divieto assoluto di esporsi al sole se non con protezioni altissime ( 50 ).

[b]Arriviamo al problema[/b]: vorrei evitare di ritrovarmi a passare per la terza volta magari fra 2 anni dal roaccutan per gli effetti collaterali quindi vorrei fare "prevezione".

1.- Ci sono cose da evitare assolutamente ? Lampade, sole, alimenti, etc.. ? Il dermatologo nega in maniera categoria, dice solo che le lampade non fanno bene ma che non sono collegate alla ricaduta e che i cibi c'entrano poco ( specifico che vado in mensa, per cui primi con parecchio olio, fritti, etc.. ). Sono convinto del contrario ma non vorrei negarmi na pelle diversa dal bianco latte per mie "convinzioni" mentali...

2.- Ci sono cose invece da fare assolutamente ? Creme particolari per la pelle ? Protezione solare alta per tutta la vita ?

3.- Ci sono sistemi per velocizzare la sparizione dei segni dell'acne ? Niente di profondo ma giusto quel tanto da vedersi "butterato" allo specchio.. So che sparirà e non è niente di grave ma se si potesse velocizzare..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gentle pz
mi sembra ch il suo specialista la stia seguendo in maniera corretta;segua le sue indicazioni e non abbia fretta; la guarigione dall'acne è una lunga strada.
E solo dopo si potrà affrontare la questione degli eventuali esiti.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 727XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio per la risposta.

Io non metto in dubbio le capacità del mio dermatologo solo che mi lascia un po' perplesso il "Non ci sono cause nè prevenzione, l'acne viene e basta.."

Su quella giovanile posso anche essere d'accordo, ma alla seconda ricaduta a 25 anni o sbaglio qualcosa io ( dieta ? sole ? stress ? ) o c'è qualcosa che non torna.

La cura che mi hanno dato è andata benissimo, ma non voglio immaginare di passarci una terza volta fra 2 anni visti gli effetti collaterali..

Non esistono dei comportamenti da evitare ?
Cibi unti, sole ?

E c'è qualcosa dei comportamenti da tenere ?
Cure particolare della pelle ? Latte detergente ?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
A parte la opportuna cautela dovuta alla impossibilità di fare diagnosi sulla sua presunta acne o reazione acniforme, posso dire alcune cose generali.
l'acne è una patologia ad eziologia multifattoriale, cioè riconosce molte cause e concause, dal fatto ormonale all'ostruzione follicolare passando per ulteriori fattori che entrano in gioco (professionali, da farmaci,etc).
La alimentazione ,salvo casi eclatanti , non sembra intervenire nel determinismo dell'acne.
Per il sole vi sono implicazioni e la elioesposizione va affrontata con molta cautela .
Per quanto riguarda la cura della pelle è importante non applicare prodotti comedogenici , occludenti i pori, irritanti .
Vi sono prodotti specifici per acneici.
Cordialità