Utente 119XXX
salve sono una ragazza di 31 anni che il 12/6/09 e' stata ricoverata presso l'ospedale cristo re di roma con sintomi di appendicite...il giorno successivo poiche' i globuli bianchi invece di essere 9.000 erano piu' del doppio e poiche la notte avevo avuto la febbre si e' deciso di operarmi d'urgenza per appendicite acuta. il fatto e' che quando sono andati ad aprire hanno trovato un buco all'intestino che non era stato provocato dall'appendicite,quest'ultima appena infiammata, ma il contrario...ossia questo buco aveva infiammato l'appendice dando i sintomi descritti prima. per cui dopo 3 ore e mezzo d'intervento mi sono ritrovata con un drenaggio e parte dell'intestino fuori(parte che si potra' richiudere tra circa un mese). il fatto strano e' che il chirurgo dice di non aver mai visto una cosa del genere e dopo aver fatto l'esame istologico,la tac e la colonscopia ed aver escluso le cose piu' brutte(ad es:morbo di cron o cose ancora peggiori) non si capisce la causa...lui dice una infezione virale(tipo una tonzillite) ma io non riesco a darmi pace!!! com'e' possibile che non ci siano mai stati altri casi al mondo? e com'e' possibile che un infezione perfori addirittura l'intestino!? resto in attesa di una sua sollecita risposta...anche perche ho una paura infinita!!!grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Beh, l'unico caso al mondo direi di no! Effettivamente e' un'evenienza rara, ma non poi cosi' tanto. Nella mia pur limitata esperienza mi e' gia' capitato di operare pazienti perforati da processi infettivi, anche in assenza di malattie quali il Crohn o altre simili.
Comunque una bella sfortuna, non c'e' che dire... soprattutto vista la sua giovane eta'! Ci faccia sapere meglio cosa le hanno detto i Colleghi rigurdo la causa della perforazione e cercheremo di dirle qualcosa in piu'.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

la chirurgia d'urgenza risulta un campo particolarmente stimolante e ricco di sorprese. non le nascondo che uno dei motivi che mi hanno portato, dopo tanti anni passati in chirurgia d'elezione (programata), ad indirizzarmi verso questo campo di interesse è proprio questo.

esistono molte cause di perforazione intestinale, alcuni estremamente singolari.

le sue notizie sono piuttosto scarse per poter dire qualcosa di prciso evitando no sproloquio riguardo tutte le varie possibili caause di perforazione dei visceri appartenenti all'apparato digerente.

daltronde non dice se l'intervento eseguito sia stato aperto o chiuso (tradizionale o laparoscopico) e quale tratto di intestino sia stato estroflesso suppongo il colon (ma quale tratto?).

le chiedo quindi se fosse così gentile da completare le notizie in modo che possa, sia pur con i limiti dettati dallo strumento piuttosto scarso che stiamo utilizzando, esprimere qualche considerazione e/o consiglio sull'accaduto.

in bocca al lupo

cordiali saluti