Utente 614XXX
Gentili sigg. Medici,
siamo alla ricerca di una gravidanza da circa un anno e saremmo grati se voleste fornirci una vostra opinione.

Ecco, in breve, la nostra situazione:

- LUI: da circa un anno manifesta una “sindrome del dolore pelvico cronico”, dopo visita urologica è stata rilevata prostata leggermente ingrossata e infiammata. Cicli di Florberry fanno scomparire il dolore, che si manifesta non appena viene interrotto. Effettuato spermiogramma e spermiocoltura (per sospetta prostatite cronica), ecco i risultati salienti:

SPERMIOGRAMMA
- giorni astinenza: 5
- liquefazione completa: fisiologica
- colore: grigio opalescente
- viscosità: nella norma
- pH: 7,8,
- num. spermatozoi: 15 x 10^6 (rif: > 20)
- num. Totale spermatozoi: 42 x 10^6 (rif: > 40)
- motilità (60’): (Rif: a + b > 50%)
a. movimenti progressivi rettilinei: 50%
b. movimenti progressivi non rettilinei: 10%
c. movimenti non progressivi: 10%
d. immobili: 30%
- vitalità: 80 (rif: > 50%)
- agglutinazione spontanea: no
- morfologia: f. normali: 60 (Rif: > 30%)
- cellule tonde: 1,0 x 10^6 (rif: < 5)
- leucociti: 0,6 x 10^6 (rif. < 1)
- eritrociti: assenti
- cristalli: assenti

SPERMIOCOLTURA (ricerca germi comuni e miceti): negativo

- LEI: ovaio policistico trattato per 8 anni con pillola Fedra (interrotta un anno fa) accompagnato da ciclo irregolare (40-90 giorni)
o ultimo dosaggio ormonale:
- quarta giornata:
• TSH: 2,89 (rif:0,25 – 5,00)
• Gonadotropina FSH: 6,04
• 17-Beta Estradiolo E2: 51,82
• Gonadotropina LH: 3,77
• Prolattina: 31,09 (rif: 1 – 25)
- ventiquattresima giornata:
• progesterone: 0,3
• testosterone: 1,33

o familiarità: prolattina alta (madre) e ovaio micropolicistico (madre e nonna materna)
o presentata ciste funzionale ovaio destro, scomparsa a controllo successivo

Eccoci alle domande:
a) Come valutate la nostra situazione? Abbiamo registrato pareri discordanti in merito alla necessità di ricorrere all’assistenza di un centro per la fecondazione assistita: ritenete sarebbe opportuno oppure abbiamo buone probabilità "insistendo" nei nostri tentativi?
b) Quale dovrebbe essere la frequenza giusta dei rapporti?
c) Stiamo utilizzando degli "stick" per determinare il momento dell’ovulazione: possono essere di qualche utilità?

Grazie infinite per la vostra cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

il quadro seminale di suo marito sembra essere caratterizzato soprattutto da un numero non normale degli spermatozoi ma sembra pure fatto non in una Struttura aggiornata e che segue le indicazioni dell'OMS.

Comunque si ricordi che la fertilità di una coppia non dipende solo da uno spermiogramma o da una prolattina alta o un ovaio policistico e, se desidera avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Infine altro consiglio,per cercare di risolvere quadri clinici particolari e complessi come il vostro,è quello di non fermarsi a facili "proposte" sulla frequenza dei rapporti o ad indicazioni su come avere rapporti a comando che spesso disturbano la regolare dinamica della vita relazionale di una coppia.

Si ricordi che queste situazioni cliniche richiedono sempre una attenta valutazione diretta specialistica prima di impostare le necessarie eventuali e successive strategie diagnostico-terapeutiche.

A questo punto quindi per suo marito potrebbe essere utile una attenta valutazione clinica da parte di un andrologo, esperto in patologia della riproduzione umana.

Per lei invece è indicata, in contemporanea, una attenta rivalutazione ginecologica.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#2] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto, dottore, per l'esauriente risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice/lettore,

teneteci comunque aggiornati sui vostri futuri passi per capire la vostra attuale situazione clinica.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com