Utente 119XXX
Egregi Dottori,vorrei chiedervi delle informazioni...mi chiamo A.e sono di Bari.Per circa un anno ho sofferto di disturbi alimentari....e ho cercato di dimagrire utilizzando metodi molto pericolosi per la mia salute come il vomito autoindotto.Fin quando l'ultima volta dopo aver vomitato ho iniziato a sentire dei leggeri dolori al petto accompagnati da battiti accelerati del cuore e una sensazione di mancanza di aria.
Ho avuto molta paura per cui ho confessato tutto ai miei genitori che mi hanno prontamente accompagnato in ospedale.
Qui sono stato sottoposto il primo giorno ad elettrocardiogramma che riscontrava una tachicardia sinusale con FC 108 e difetto di conduzione destro assiale destra.Ma il medico mi ha detto che nella mia situazione era normale a causa degli acidi gastrici e mi ha prescitto dei medicinali adatti a inibire la pompa protonica.
Il giorno successivo per via della mia eccessiva paura sono stato sottoposto anche a ecocardiogramma e esami del sangue....L'ecocardiogramma afferma che non ci sono evidemti anomalie della cinetica parientale del ventricolo sx , non ci sono segni di versamento pericardico,assenza di anomalie della radice aortica,assenza di valvulopatie emodinamicamente significative e pressioni polmonari stimate in VD nei limiti della norma....Anche gli esami del sangue erano nella norma...per cui il medico mi ha detto che per stare tranquillo l'ultimo esame da fare è la gastroscopia.
Un esame che mi impaurisce parecchio......ma la mia domanda è un altra...secondo voi quale puo' essere la reale motivazione di questa tachicardia sinusale?(esofagite ? ) nella mia situazione è molto probabile che sia dovuta agli acidi gastrici??
Chiedo scusa se sono stato prolisso ma sono certo che capirete la mia preoccupazione.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, una delle principali cause di tachicardia inappropriata (come nella sua situazione) è data da problemi di natura gastrica, per cui è adeguata la terapia farmacologica assegnatale così come l'eventuale gastroscopia. Consideri che altre cause potrebbero essere anche le disfunzioni tiroidee o eventuali stati anemici ma soprattutto stati ansiosi. Indaghi anche in tal senso.
Saluti