Utente 119XXX
Salve, ho 30 anni e mi chiamo Gianni.Sono entrato nella pubertà molto precocemente, a 12 anni, e proprio in quel periodo iniziai a soffrire per molti cambiamenti.Tra questi, notai che non mi capitava più di avere erezioni date solo dalla fantasia, la qual cosa mi fece credere di essere impotente. Iniziai a masturbarmi, ma c'era sempre bisogno del mio stimolo tattile per raggiungere l'erezione.Questo mi inibì fortemente nelle relazioni con l'altro sesso, fino a che a 19 anni andai da una prostituta.Con mio sommo dispiacere, notai che ci mise un bel po' a farmi venire un'erezione.Fu un'umiliazione.
L'anno dopo ebbi la mia prima fidanzata, e con mia grossa sorpresa notai che in intimità, durante il petting, le erezioni non mancavano.Provai anche a farci sesso, ma purtroppo persi subito l'erezione e la cosa mi devastò. Ebbi una seconda ragazza, anche con lei le erezioni nei momenti d'intimità non mancavano, ma traumatizzato dalla precedente esperienza ci lasciai perdere.Decisi infine di affrontare un problema che avevo sempre sottovalutato: il varicocele.La causa di quel dolore, che secondo me, mi fece perdere l'erezione con la mia prima ragazza.Andai da un andrologo e mi fece degli esami, dicendo che il mio apparato funzionava bene e rispondeva a stimolazioni, poi mi operai per il varicocele.Ma da allora non ho avuto più contatti con una ragazza.Ne ebbi uno qualche mese fa, ma fu molto casto...ci stavamo innamorando, eravamo seduti su una panchina, lei sopra di me, e ci baciavamo teneramente.Successivamente lei mi chiese come mai non avessi avuto un'erezione, sostenendo che il suo ex ragazzo quando la baciava ce l'aveva sempre.Io le risposi che avevo bisogno di situazioni più intime e appassionate per avere un'erezione.Dopo di allora non ci siamo più visti, litigammo per telefono e in un momento di rabbia mi diede del gay.Adesso non so che pensare, pensavo che il fatto di avere erezioni solo in momenti di intimità provocanti fosse naturale, ma leggendo in giro leggo di molta gente che ha erezioni semplicemente quando bacia una ragazza o addirittura quando l'abbraccia...secondo voi son problemi di erezione oppure il mio eccitarmi solo nei momenti caldi può essere normale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se noi dovessimo avere erezioni quando vogliono le donne, saremmo fritti. Che ci venga concessa almeno quella libertà. Lei definisce l' incontro "casto" per cui l' erezione poteva anche non esserci. D' altra parte anche nel sesso ci sono gusti: chi ha bisogno di certe situazioni chi si trova meglio in altre. Da qua si evince una difficoltà di relazione con l' altro sesso che poco ha a che fare comn problemi oprganici. Penserei brutalmente che un colloquio con sessuologo in gamba potrebbe esserle di aiuto.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non perda altro tempo prezioso e consulti in diretta un esperto andrologo che sicuramente la orienterà, escluse le possibili (anche se improbabili) cause organiche, verso una mirata consulenza psicologica.

Nel farttempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com