Utente 119XXX
Buongiorno !

In Dicembre 08 sono stato operato di ernia inguinale sx in laparoscopia.
Nelle visite di controllo (Febbraio/Aprile) il chirurgo conferma che l'intervento e' stato un successo e che la riparazione tiene.

Invece ancora ad oggi lamento lievi dolori inguinali, con punte saltuarie di fitte abbastanza forti. L'opinione di un altro chirurgo e' che forse alcuni nervi sono stati leggermente danneggiati o schiacciati dalla rete sintetica.

Ma quello che mi "preoccupa" maggiormente e' il dolore scrotale.

Il dotto deferente sx e' ingrossato e molto dolente. Al tatto, nella base del testicolo si presenta una piccola massa, quasi indolore, simile ad una raccolta di sangue coagulato o simile. Inoltre il testicolo stesso rimane molto piu' basso/pendente che il suo fratello dx...

Tra 2/3 settimane ho appuntamento con un andrologo, ma vorrei gentilmente avere una vostra opinione e consigli su quali esami/controlli eventualmente fare e discutere con l'andrologo che mi visitera'.

Grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Tra le complicanze dell'intervento per ernia inguinale sono presenti dolori di natura neurogena da intrappolamento e o lesione di un fascio nervoso. Per quanto riguarda il testicolo bisognerebbe appurare se il quadro testicolare fosse precedente all'intervento. La mia esperienza mi dice che spesso i reinterventi ,in questo caso, sono forieri di ulteriori problemi. Senza una valutazione diretta comunque non è possibile esprimere ulteriori giudizi.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Dott. De Siati, grazie per la sua tempestiva risposta.

Sono passati 6 mesi dall'intervento ed i dolori non sembrano cessare. A volte il quadro migliora, per poi ritornare dolente come prima.

Se un reintervento non e' consigliato spero che i dolori cessino di loro spontanea volonta'....ma in caso di intrappolamento o lesione di un fascio di nervi, non vedo come possa accadere. magari con Terapia antalgica ?

Per quanto riguarda il testicolo, non avevo nessun dolore prima dell 'intervento, ne gonfiori ed era in gran forma come suo fratello dx.

Tutti i "fastidi" che riporto sono sorti dopo l'intervento di ernia.

Saluti

[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Se i dolori dovessero essere invalidanti si può prendere in considerazione la possibilità di un reintervento ,ma spesso i risultati sono deludenti. Le consiglio di consultare un chirurgo generale con esperienza in questo campo.



[#4] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Grazie nuovamente, sono in contatto con un chirurgo generale ed avro' visita con lui a breve.

Nel cospetto andrologico, quali esami/test sono consigliati per verificare le condizioni del funicolo spermatico e la massa scrotale che si e' manifestata nel testicolo sx ?

Saluti
[#5] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
LE CONSIGLIO UNA ECOGRAFIA SCROTALE E SE NON L'HA ANCORA FATTO UNO SPERMIOGRAMMA .