Utente 120XXX
Buon giorno,
sono una ragazza di 30 anni che da febbraio soffre di sfoghi allergici di vario genere.Faccio un quadro generico delle reazioni:
La prima volta che si è manifestato uno sfogo allergico è stato con una forte orticaria su tutte le gambe, di sera dopo cena.Credendo fosse dato dalla polvere ho fatto una doccia ma lo sfogo non cessava. La mattina non c'era più.E' continuato così per un pò di giorni,venendo e scomparendo e mai nello stesso punto.L'allarme che fosse allergia è scattato pochi giorni dopo poichè mi svegliavo di notte con difficoltà a respirare e con la bocca e lingua gonfia.Sono andata per 2 volte al pronto soccorso.La prima volta poichè in un normale pomeriggio ho avuto lo sfogo sulla parte superiore del corpo e sul viso.Mi hanno fatto una puntura di antistaminico e cortisone e da li ho iniziato la cura con l'antistaminico.Ma le reazioni continuavano ma sempre di sera/notte.Una notte mi sono svegliata sempre con la difficoltà a respirare e forti dolori allo stomaco ed in più con un gonfiore esagerato alla bocca,sono ricorsa al pronto soccorso e questa volta mi hanno fatto delle flebo,sia di antistaminico che di cortisone.Il gonfiore pur con queste flebo non è andato via subito,c'ha messo circa un giorno.il giorno dopo ho fatto le analisi per la celiachia e dopo circa 10 giorni le prove allergiche per gli alimenti ed è risultato tutto negativo(potrebbe essere che le flebo effettuate abbiamo annullato anche i risultati delle analisi?).Ma nel frattempo dopo aver fatto le flebo non ho avuto più sintomi.L'allergologa ha detto che poteva essere solo momentaneo. Al momento è circa 10 giorni che mi sono tornati quasi tutti i sintomi:bocca gonfia,orticaria,alle volte dolore allo stomaco, solo la difficoltà a respirare per fortuna non è tornata,ma tutti non sono permanenti. Al momento stò riprendendo l'antistaminico ma non sò assolutamente come orientarmi o che analisi fare.Potete darmi un consiglio su quali tipologie e visite mediche effettuare?.
Vi ringrazio per la diponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Pugliese
24% attività
0% attualità
0% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
L'allergologa per prima cosa deve cercare di capire se il problema è tipicamente allergico ed un rast meglio l'IMMUNOCAP ISAC 103 può derimere il dubbio.
Le cause possono essere diverse e solo un attenta anamnesi può indirizzare verso un giusta diagnosi.
Enterotossine, Helicobacter Pylori, Anisakis, Focus infettivi, Farmaci, Alimenti (allergia o intolleranze), ed altre agenti possono esssere i fattori scatenanti dell'Orticaria Angio Edema (OAE). Saluti