Utente 120XXX
6 anni fa, per una laringite, ho preso un antibiotico a base di ampicillina. dopo 6 giorni mi sono riempita di macchie (ponfi)soprattutto sulle gambe e mi si gonfiavano le mani, e facendo i test, si è visto che avevo la mononucleosi, ma anche un'infezione da streptococco, perchè anche il tampone faringeo era risultato positivo, e transaminasi molto alte. Ora il mio dubbio è se dopo quell'episodio di rush cutaneo (durato molto a lungo) possa essere diventata allergica all'ampicillina? grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) rash

2) no, l'allergia ai penicillinci preoccupa quando causa reazioni sistemiche e cadute della pressione.


[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta. Nella mia domanda precedente però mi ero dimenticata di dire che settimana scorsa ho fatto gli esami del sangue per verificare eventuali allergia a penicillina, ampicillina e amoxicillina. Per le penicilline sono risultata 0, ma per l'ampicillina 0,12 (il massimo dovrebbe essere 0,10). Devo ritenermi allergica alla luce di questi esami del sangue e all'episodio avuto 6 anni fa?
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La positivita' mi sembra marginale. Soprattutto non mi convince nel suo racconto la distanza temporale (6 gg.) fra assunzione del farmaco e rash cutanei. Una reazione allergica mediata da IgE sarebbe stata molto piu' immediata.

Detto questo, nel dubbio e per prudenza io l'ampicillina non gliela prescriverei piu'.