Utente 114XXX
Buonasera, avrei bisogno di un chiarimento relativo ad un rx torace eseguito da mia madre, età 74 anni. a seguito di tosse persistente che non è mai passata nonostante varie medicine prescritte dal medico curante lo stesso ha prescritto un rx toracico con il seguente esito: non lesioni pleuro parenchimali in atto; protruso il terzo arco profilo cardiaco sn.
cosa sighifica esattamente quest'ultima parte del referto?
è opportuna una visita cardiologica ed ecg? la tosse presiste, anche se con meno intensità e di solito al mattino.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'esito della radiografia del torace, potrebbe indicare un'aumentata dimensione del ventricolo sinistro, per cui sarebbe giusto praticare, come da lei indicato almeno una visita cardiologica con ecg.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta.
Cosa comporta, di norma, un'aumentata dimensione del ventricolo?
Sarebbe opportuno anche un ecocardiogramma?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Sicuramente sì.
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio ancora per la risposta.
saluti