Utente 120XXX
Buongiorno.Sono un ragazzo di 20 anni e gioco a pallavolo di professione ad alto livello.Verso la fine di agosto 2008 subendo una pallonata sul polso mi sono procurato un infortunio allo scafoide,che purtroppo per colpa di alcuni medici poco seri,dalle lastre non venne riconosciuto questo problema e quindi ho continuato a giocare col dolore x tutta la stagione.Terminato il campionato mi sono sottoposto a esami più approfonditi x scoprire qual era la causa del mio continuo dolore al polso.Le radiografie,la risonanza magnetica e la tac effettuate hanno evidenziato una frattura allo scafoide carpale della mano destra con pseudoartrosi(data dal fatto di averla trascurata e averci giocato sopra).Sono stato operato il 20 Maggio 2009 da uno specialista che ha effettuato l'innesto osseo prelevandolo dall'ala iliaca e l'inserimento di una vite di Herbert.Ho portato il gesso fino al 30 Giugno 2009 ed ho eseguito la magnetoterapia tutti i giorni da dopo l'intervento x circa 8 ore al giorno avendo affittato la macchinetta.Io non ho la competenza necessaria x cui mi rivolgo a voi per avere un parere sincero.Vorrei sapere quando nella migliore delle ipotesi io potrò ricominciare a toccare un pallone da pallavolo,visto che tra non molto riominceranno i campionati.Quanto tempo ancora dovrò stare fermo?Faccio presente che ora sono privo di gesso e faccio magnetoterapia ed onde d'urto.Tra quanto dopo la riabilitazione potrò toccare un pallone da pallavolo?(Faccio presente che io faccio un ruolo particolare nel quale non devo ne schiacciare ne fare muro ma solamente palleggiare e fare il bagher).Ringrazio in anticipo tutti gli specialisti che leggeranno questo messaggio e cercheranno di aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ai miei pazienti suggeriscono di astenersi dall'attività fisica per almeno sei mesi dall'intervento.
Sarà comunque l'esame radiografico che darà il via all'attività fisica.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta..A me è stato detto che una volta completata la formazione del callo osseo sarà possibile ricominciare la riabilitazione e di conseguenza a ricominciare a giocare..Non credo o almeno spero che a formarsi ci metta altri 5 mesi oltre il tempo già trascorso visto che già il consolidamento dell'osso è a buon punto..Comunque la ringrazio per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Glielo auguro di cuore.
Tanti auguri