Utente 392XXX
Salve,ho 31 anni e sono il marito.A gennaio di quest'anno,in previsione di fare un figlio(dopo un anno di prove),ho fatto uno spermiogramma che mi ha dato i seguenti risultati: ph:8.7 N spermatozoi per ml 8.000.000 n spermatozoi 20.000.000 n cellule rotonde per ml 118.000 n leucociti per ml 2510 detriti cellulari: presenti ++- morfologia x 100 spermatozoi forme tipiche 0 forme con residui citoplasmatici 8 forme con aspettiregressivi 0 anomalie della testa 88 anomalie intermedie 0 anomalie della coda 3 anomalie miste 1 cellule immature x 100 spermatozoi spermatidi:1 spermatociti:0 spermatogoni:0 motilità x 100 spermatozoi a 60' mobili:29 immobili:71 progressivi:0 lenti:20 in situ:9 numero totale spermatozoi mobili per eiaculato:5.800.000.
Dati i risultati demoralizzanti ho prenotato una visita dall'andrologo per fine febbraio.Nel frattempo ho cominciato a sentire dei fastidi provenienti dalla zona rettale e dai testicoli(mai avvertiti prima).Ho fatto la visita andrologica e mi hanno riscontrato un'infiammazione alla prostata(con la prova del dito).Per questo l'andrologo mi ha prescritto una spermiocoltura(dato il ph a 8.7) da cui è risultata la presenza dell'escherichia coli(urine e urinocoltura tutto ok) e imputò a questa la causa dell'infertilità.A marzo ho cominciato la cura a base di Bactrim per 3 settimane e nel frattempo ho fatto anche un ecodoppler scrotale da cui non è risultato nessun varicocele.Rimango daccordo col dottore che dopo tre mesi avrei rifatto l'esame(la cura l'ho finita a fine marzo).Tutto bene fine a fine maggio quando mi ritornano i fastidi ai testicoli e zona pelvica.Allora penso che sia tornata l'infiammazione e a metà giugno rifaccio spermiogramma e spermiocoltura con i seguenti risultati: Spermicoltura:negativo. Spermiogramma: ph:8.6 N spermatozoi per ml 6.000.000 n spermatozoi 18.000.000 n cellule rotonde per ml 510.000 n leucociti per ml 5730 detriti cellulari: presenti +-- morfologia x 100 spermatozoi forme tipiche 0 forme con residui citoplasmatici 18 forme con aspettiregressivi 0 anomalie della testa 78 anomalie intermedie 0 anomalie della coda 3 anomalie miste 1 cellule immature x 100 spermatozoi spermatidi:4 spermatociti:0 spermatogoni:0 motilità x 100 spermatozoi a 30' mobili:18 immobili:82 progressivi:0 lenti:8 in situ:10.Ritorno dall'urologo e mi dice che devo rifare la spermiocoltura perchè nella maggior parte dei casi è un falso negativo e che secondo lui l'infezione è tornata dato che ho i fastidi.Rifaccio la spermiocoltura ed è nuovamente negativa.Vado da un altro urologo che mi rivisita e mi dice che la prostata ed il resto sono ok e che quindi al massimo è un'infiammazione e che non c'è niente da fare, mentre per lo spermiogramma devo rivolgermi ad un centro di infertilità.Non può essere qualche altro il fastidio che ho ormai da due mesi?Che altro esame posso fare?Non devo prendere niente?Perchè senza infezione ho ancora i valori dello sperma così negativi?Non esiste una cura? Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
due medici due pareri discordi dal vivo, si figuri per e,mail. Tutto sommato non vedo leucociti significativi di infezione nel suo spermiogramma, solo pH alto, ma non è granchè di indice. Poi la spermiocoltura in genere da falsi positivi non negativi. Per cui infimmazaione: direi no. Ma è opinione via web.
Inoltre l' alterazione dello spermiogramma come la sua prevede: ecodoppler scrotale e profili ormonali. Non vedo nulla di simile postato da lei.
[#2] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
l'ecodoppler scrotale l'ho fatto come scritto per la ricerca del varicocele, ma non è risultato niente...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia ormoni ne parli coi colleghi.
[#4] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille,ma quello che mi sembra assurdo sono le forme tipiche uguali a 0 senza nessuna patologia riscontrata da 2 urologi, e con i fastidi che continuo ad avere:com'è possibile?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esiste una infertilità idipatica che non da segni su esami ma solo su spermiogramma che è alterato. Non èposso dire altro circa i suoi fastidi: di qua non vedo segni certi di infiasmmazione.
[#6] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Stanotte ho avuto in modo prolungato ad intervalli di poche ore le fitte nella zona rettale che si estendono verso i testicoli,quindi mi viene anche da pensare:potrebbe essere un problema intestinale-rettale(anche se non ho problemi di stomaco o ad andare di corpo)?Con degli esami del sangue specifici potrei trovare il problema?
Grazie ancora per la pazienza,ma voglio andare fino in fondo...
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
In ogni caso serve sempre una visita dal vivo. Senta il medico di base che non sia il caso di consultare un proctologo.
[#8] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Leggendo qua e là su Internet, ho trovato come patologia della prostata quella delle cisti:potrebbe essere questo il mio problema che con la semplice esplorazione rettale non si diagnostica?Dovrei fare un'eecografia transrettale o cos'altro?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasci perdere le cisti mediane prostaiche, che abbassano il volume ed il suo ok.
[#10] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Una domanda riguardante il mio problema:è possibile che dalla spermiocoltura e urinocoltura non si riscontri l'infezione mentre dal tampone uretrale,che non ho mai fatto, si?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' possibile. Ma francamente varrebbe la pena farsi vedere dal vivo per non fare 1000 esami di dubbio significato.
[#12] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Ho già fatto due esami "dal vivo":un'urologo continua sulla tesi dell'infezione anche se la spermiocoltura e urinocoltura è negativa(per questo vi ho chiesto del tampone uretrale anche se lui non me ne ha parlato), l'altro dice che non ho niente al massimo un'infiammazione.Ultimamente noto che durante i rapporti sento un fastidio/bruciore intenso che parte dalla zona pelvica-rettale e arriva ai testicoli.Quando sono coricato non sento nessun fastidio,quando sono in piedi così così, quando sono seduto il fastidio aumenta.Che faccio per proseguire la mia indagine:tampone uretrale,un'ecografia prostatica o entrambi?
Dimenticavo una cosa:da un mesetto soffro di piccole lesioni e arrossamenti sul prepuzio tipo funghi e il mio medico mi ha diagnosticato una candida che sto curando con antimicotici:questo è rilevante nel mio problema?Sono disperato non so più dove sbattere la testa...
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
allora si attenga quanto detto dal collega. Anche per le lesioni prepuziali.
[#14] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Per quanto riguarda le lesioni ho risolto con antimicotico per la candida...
Per i fastidi ho fatto una cura di topster supposte per 10 giorni ma il problema è rimasto.
Infine ho anche fatto un'ecografia transrettale e mi hanno trovato un'adenoma di 6 gr.: è normale che ci sia?Può essere questo che mi da i fastidi soprattutto quando eiaculo?
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non credo 6 grami di adenoma non fanno nulla. Magari è un residuo di infiammazione. Prostaica o uretrale o delle vescicole non so, ma è probabile indiammazione
[#16] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
E' nella zona centrale della prostata che a detta dell'ecografo è più piccola del normale(2,5 cm).Come posso fare ad eliminarlo?Si deve fare qualche cura o ci si opera?
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
lo lasci dove è ce lo abbiamo tutti.
[#18] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
I fastidi ai testicoli si sono attenuati ma in compenso ho notato un fatto (e ieri ne ho avuto conferma):durante il rapporto sessuale, se l'orgasmo è veloce non sento fastidi/bruciore ma se faccio dei preliminari "intensi", quindi con molta eccitazione, al momento di eiaculare sembra che mi passa acido attraverso l'uretra di quanto mi brucia, un pò come succede per la cistite con la pipì (nel mio caso la pipì non mi brucia affatto).Cosa potrebbe essere?
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
potrebbe benisismo essere la prostata o l' uretra infiammate o congestionate. Ma serve il controllo del collega. Glielo dica quando porta ecografia. E poi cominci a mandare tutti i sintomi in una volta che se no si fa fatica a rispondere "a rate".
[#20] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Aggiorno la mia situazione:sono andato in un centro di fecondazione assistita dove mi hanno dato una cura per cercare di migliorare il mio sperma per poi procedere all'inseminazione assistita.
Per quel che riguarda i fastidi sotto ai testicoli sono nuovamente cambiati i sintomi e il tipo di fastidio:sento un fastidio, come se fosse infiammata la parte tra sotto il testicolo sinistro e la coscia.Questo fastidio lo sento solo se metto jeans o mutande strette.Il fastidio alla zona pelvica è scomparso.Questo fastidio è rimasto tuttora lo stesso da settembre 2009.Ho fatto la visita andrologica al centro di infertilità e non mi è stato riscontrato niente di significativo, però mi hanno consigliato di fare una visita ortopedica perchè secondo il dottore potrebbe essere un qualcosa legato più all'ortopedia che all'urologia:è possibile una cosa del genere?Perchè allora con gli antinfiammatori che ho preso non mi è passato?Cosa potrebbe essere?
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' possibile, a volte esistono compressioni nervose nella schiena. Segua indicazioni.
[#22] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Salve,aggiorno la mia situazione :ho ancora il fastidio nella zona sinistra sotto ischio(cominciata dopo qualche mese aver finito di curare una prostatite due anni fa).Da allora il fastidio(tipo infiammazione)mi viene a periodi(quando faccio attività fisica diminuisce)e si presenta solo quando sto seduto(tantissimo se salgo in bici).Ho fatto diverse visite da urologi, una visita ortopedica, un'ecografia transrettale,un RMN lombo sacrale prescritta dopo una visita neurologica ma non risulta niente, ma intanto il fastidio continuo ad avercelo e nessuno mi sa dire cos'è!Allora ho pensato ad una prostatite,ma potrebbe essere considerando che il fastidio è laterale?Tra l'altro l'ho già avuta e mi dava altri sintomi tipo la pesantezza pelvica che adesso non ho...che altri esami o visite potrei fare?Nel frattempo potrei prendere Topster supposte per l'infiammazione che sento?Potrebbe influire questo problema con l'infertilità ?Grazie
[#23] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore di qua non so proprio fare una diagnopsi in caso sì complesso. Eviti fai da te.