Utente 118XXX
salve a tutti sono una ragazza di 20 anni che è sempre stata ansiosa dopo un episodio grave successo all'età di 15 anni.
da li ho cominciato ad avere paura ogni volta che il battito aumentava.
giocavo a pallavolo e ho avuto circa 3 episodi di tachicardia improvvisa.
ho lasciato cosi la pallavolo,ho fatto anche dei controlli circa 5 anni fa come ecg sotto sforzo e holter e non è risultato altro che iperagitazione.
ultimamente ho sofferto di forti stati d ansia da circa 3 mesi e le extrasistole sono ricomparse ormai tutti i giorni e ho notato che i miei battiti sono sempre compresi tra 70 e 95.anche quando faccio un piccolo sforzo come camminare i battiti si aggirano sempre intorno ai 90.vorrei sapere se tutto ciò è normale.
capisco che la mia ansia non aiuta a far si che le extrasistoli e battito accelerato scompaiano ma vorrei sapere se per quanto fastidiose esse siano del tutto innoque e cmq legate solo all'ansia.
grazie cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, gli stati di ansia o di labilità emotiva rappresentano la prima causa di tachicardia inappropriata e di conseguente extrasistolia, non per questo comunque non vanno indagate altre cause secondarie come alterazioni della funzionalità tiroidea o eventuali stati anemici misconosciuti. Effettui pertanto indagini in tal senso associando anche un Holter ECG.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
grazie per l'immediata risposta. volevo precisare che 5 anni fa ho fatto anche gli esami tiroidei insieme all'holter ECG e non è risultato nulla.
ora vorrei sapere se crede sia necessario ripeterli.
grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per sua sicurezza, certamente si.