Utente 119XXX
credo di aver dato tutte le notizie in mio possesso per avere un aiuto...la mia domanda e' semplice se ci sono gia' stati dei casi che hanno provocato un buco all' intestino(esclusa l'appendicite che in questo caso e' stata una conseguenza e non la causa)vorrei sapere quali siano stati i fattori scatenanti! a me hanno detto infezione virale...ma e' possibile che non si riesca a scoprire qual'e' il virus? e come faccio in futuro a proteggermi? spero che questa volta possiate darmi risposte un po' piu' esaurienti...come la prima volta...grazie mille cmq per il vostro tempo che ci mettete a disposizione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Casi di perforazioni intestinali? Ognuno di noi ne ha visti parecchi nel corso della propria vita professionale... Non sempre pero' e' possibile dare una spiegazione completa ed esauriente sulle cause che hanno portato alla perforazione. A volte puo' riuscirci soltanto l'istologia, ovviamente nel caso venga fatta una apposita biopsia intraoperatoria.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signora

oltre a confermarle quanto scritto in altre sue richieste non posso che confermarle quanto ha già esposto il collega spina.

esperienze di perforazioni potrei citarne molte, non virali, da corpo estraneo(no stuzzicadente), problemi di tipo vascolare con microperforazione del ceco, perforazioni ileale da farmaci etc. etc. alcune trattate per via aperta altre per via laparoscopica. facendo questo come attività di scelta, chi va per questi mari, questi pesci prende!!.

tornando a noi direi che confermerei che l'esame istologico se eseguito, potrebbe fornire un contributo importante, alla risposta del suo quesito.

buona domenica e cordiali saluti