Utente 107XXX
BUONASERA DOTTORE
SONO UNA DONNA DI 39 ANNI, DA QUANDO ERO PICCOLA E PRATICAVO SPORT AGONISTICO (PISCINA) MI HANNO DIAGNOSTICATO IL BATTITO CARDIACO PIU' ACCELLERATO DEL NORMALE (HO SEMPRE 85/90 BATTITI AL MINUTO IN STATO DI CALMA) LA PRESSIONE E' PRESSOCCHE' NORMALE 80/120 A MENO CHE ESSENDO UN SOGGETTO MOLTO EMOTIVO LA PRESSIONE PUO' ARRIVARE ANCHE A 130 (VALORE OVVIAMENTE DELLA MASSIMA).
HO EFFETTUATO ELETTROCARDIOGRAMMI NEL CORSO DEGLI ANNI E MI HANNO DETTO CHE LA MIA ERA UNA TACHICARDIA DI ORIGINE SINUSIDALE... NESSUNO MI HA MAI CONSIGLIATO UN ECOCARDIOGRAMMA...
SOFFRO INOLTRE DI UNA FORMA LIEVE DI IPOTIROIDISMO ASSUMO ORAMAI DAL 1993 EUTIROX 50 MG. ALL'INIZIO DELLA TERAPIA CON QUESTO FARMACO I MG. ERANO 100 A QUEL PUNTO IL MIO ENDOCRINOLOGO MI HA PRESCRITTO ANCHE UN QUARTO DI INDERAL SEMPRE PER IL BATTITO...
LA DOMANDA E' : MA POSSO STARE TRANQUILLA? DEVO CONVIVERCI? E' RISCHIOSO A LUNGO ANDARE PER L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO?
MI SCUSI ANTICIPATAMENTE PER IL DISTURBO RECATOLE E CERTA DI UNA SUA RISPOSTA LE INVIO CORDIALI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'ansia e la disfunzione tiroidea rappresentano comuni cause di tachicardia inappropriata e talora di ipertensione arteriosa, che spesso rendono necessaria, a lungo andare, l'inizio di una terapia farmacologica suppletiva. Allo stato i suoi valori pressori, nonchè la sua frequenza cardiaca media, risultano ancora nella norma, per cui può stare relativamente tranquilla. Saluti