Utente 120XXX
Buongiorno,
volevo chiedere un vostro parere riguardo ad un problema riscontrato due giorni fa.
Sono un ragazzo di 21 anni e, dopo essere stato visitato da un Urologo mi è stata diagnosticata un infiammazione del glande e mi è stato detto che per ovviare eventuali bruciori (cosa di cui soffro da anni) sarebbe stato necessario l'uso del preservativo.
Inoltre nel caso non fosse bastato mi è stata prescritta una pomata, gentalin beta, da applicare una volta al giorno per 10 giorni.
Io ho fatto una prima cura e dopo un mese circa siccome vedevo che la situazione rimaneva invariata ho iniziato nuovamente ad applicarla.
Da due giorni ho notato che c'è in corso una desquamazione con in certi punti del rossore come se la pelle non si sia riformata sotto e brucia parecchio specialmente al tocco.

Vorrei sapere cosa posso utilizzare per far rimarginare la pelle e, se c'è qualche pomata che aiuta ad eliminare quelle screpolature dovute alla secchezza sulla punta del pene.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

seppur in via telematica posso asserire, che il suo caso potrebbe essere riconducibile ad una Balanite o Balanopostite da identificare (legga se vorrà delle informazioni sanitarie non vincolanti ai pazienti all'indirizzo www.balanite.info o legga i nostri consulti e articoli nella sezione minforma di questo portale)

Si rivolga quindi allo specialista Venereologo per chiarire questa diangosi senza applicare nulla che possa controvertire il quadro

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta,
sono stato indirizzato due mesi fa circa da uno specialista urologo, il quale ha escluso la balanopostite(in quel periodo non si era squamato il glande).
Avevo un bruciore ,che ho ancora riguardo lo sfregamento della parte anteriore.
Mi è stato detto che devo usare il preservativo per evitare eventuali prostatiti (siccome a volte ho bruciore durante la minzione) che sarebbero difficili da curare successivamente.

Ho disponibile il lamisil , potrei utilizzarlo eventualmente per curarlo momentaneamente?
Diversamente, la crema alla calendula puo' essere un'alternativa momentanea?

Grazie