Utente 120XXX
Salve,
sono in malattia per stati d'ansia e mi è stato consigliato dal medico di raggiungere i miei parenti per un periodo limitato di circa un mese. Dovrò quindi comunicare un cambio di domicilio. Effettuerò il viaggio in auto per una distanza di circa 1500km, con un pernottamento in albergo per spezzare il viaggio. Cosi facendo sarò in viaggio per circa un giorno e mezzo. Come faccio a giustificare la mia assenza durante il periodo del viaggio nel caso di una visita fiscale?
Grazie infinite
[#1] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
FROSINONE (FR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Buongiorno
non credo sia giustificabile un viaggio di 1500 km guidando in caso di malattia se dovesse avere una visita fiscale, comunichi comunque subito il nuovo domicilio o risulterà sempre assente.
saluti
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Il mio psicologo mi ha consigliato fortemente di raggiungere i familiari e purtroppo la distanza è molta. Tuttavia per motivi economici sono costretta ad utilizzare l'auto, che comunque sarà guidata da mio marito e non da me. Lo psicologo, inoltre, mi rilascerà un certificato dove sarà indicato che poichè trattasi di stati d'ansia devo effettuare una lunga sosta non oltre le 8 ore di viaggio.
Ovviamente comunicherò all'inps e al datore di lavoro il nuovo domicilio, ma rimane scoperta la durata del viaggio. Ho sentito dire che è possibile giustificare un eventuale assenza alla visita fiscale esibendo le ricevute rilasciate al casello autostradale e la fattura dell'albergo dove dovrei pernottare. Può confermarmi ciò. La ringrazio comunque per l'attenzione. Saluti