Utente 120XXX
Buongiorno, io e mia moglie stiamo cercando di avere un bambino da 10 mesi. io ho fatto lo spermiogramma (i cui risultati scriverò sotto) e sembra tutto normale. Non ho nessun problema ma mia moglie ha sentito che per migliorare la qualità degli spermatozoi potrei prendere la Bioarginina. E' consigliabile, è utile, ha controindicazioni?
questo è il mio spermiogramma di due mesi fa (se possibile gradirei anche un giudizio su questo):
ph - 8.5
aspetto - sui generis
quantità - 3 ml
viscosità - regolare
fluidificazione - completa a 2 ore
conta dei nepaspermi - 110 milioni
morfologia - regolare
emazie - rare
leucociti - 5-6 p,c
cellule germinali - normalmente presenti
corpuscoli prostatici - normalmente presenti
motilità alla 2 ora - 70% mobili e disnetici

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

nessuna autoprescrizione , anche se fatta dalla propria consorte!!

Per di più l'esame del liquido seminale da lei fatto non sembra particolarmente approfondito e "preciso" e quindi diventa difficile darle un parere corretto.

A questo punto bisogna consultare in diretta un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana e con lui valutare la necessità di ripetere l'esame in un laboratorio dedicato e poi eventualmente prendere una decisione terapeutica.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
grazie, seguirò il consiglio..
E invece notizie su questa Bioarginina?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la Bioarginina è un aminoacido essenziale, più precisamente è della Levo-arginina.

E' un prodotto non specifico e può essere utilizzato anche in numerose alterazioni del quadro seminale, soprattutto quando è presente un numero basso o una non perfetta motilità degli spermatozoi.

Questo aminoacido è presente soprattutto nei nuclei delle cellule in via di rapida riproduzione come gli spermatozoi.

L'indicazione a prendere questo prodotto quindi non è sempre mirata ma può essere in alcuni casi utile.

Comunque, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, in attesa della una valutazione andrologica diretta, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com