Utente 120XXX
salve,
ho 28 anni, non saprei dire da quanto tempo ma ho notato nello sperma qualche macchia giallastra e qualche grumo giallastro, che arrivano con l'ultimo getto. Dopo l'eiaculazione passando il dito con una leggera pressione lungo il pene in prossimita' del condotto uretrale porto a fuoriuscire un residuo gelatinoso giallastro. Non ho altri sintomi o dolori di alcun tipo, se non la comparsa da qualche mese di una macchietta in rilievo sul glande proprio sulla punta, in prossimita' del canale, classificata come neo da specialista. Ho fatto cmq una urinocoltura....esito negativo...qualche anno fa per nicturia (se non sbaglio..cmq stimolo notturno a urinare) un esame alla prostata con massaggio prostatico con analisi del liquido seminale che non presentava nulla di irregolare. Puo'essere normale o indice di qualcosa ch non va?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettroe ,

queste situazioni cliniche non possono essere diagnosticate da questa postazione anche se si può pensare ad un problema infiammatorio delle vie uro-seminale a dispetto delle precedenti indagini colturali negative.

A questo punto consulti il suo medico di famiglia che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
ok. Esiste la possibilita' che sia qualcosa di fisiologico oppure e' piu' probabile il discorso infiammatorio? problemi di fertilita' in caso di trascuratezza? visto che davvero non so con precisione da quanto mi capita
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non si esclude neppure la variabile "fisiologica" ma, senza una attenta valutazione clinica diretta, niente di sicuro possiamo indicarle.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com