Utente 120XXX
Egrego dottore,
sono un ragazzo di 25 anni che purtroopo per problemi alla nascita ha subito un atrofizzazione del testicolo sx. Circa 15 giorni fa ho deciso di procede chirurgicamente con rimozione del residuo ghiandolare con successiva introduzione di una protesi testicolare in elastomero di silicone.Purtroppo di questa operazione nn sono del tutto soddisfatto in quanto la protesi risulta essere circa 1/3 piu piccola rispetto al testicolo dx che risulta essere ipertrofico.Un altro mio problema riguarda la consistenza della protesi che al tatto risulata essere molto dura (elastomero di silicone)..Volevo chiederle informazione sulle protesi in gel di silicone che al tatto sono simili al testicolo vero e proprio,mi è stato detto che sono piu delicate di quelle che hanno impiantato a me..che problemi potrebbe provocare? (N.B ho deciso di procedere con questa operazione perchè nn riuscivo a concepire il fatto che per incompetenza di persone io mi sono trovato con un testicolo in meno e soprattutto anche con risvolti psicologici,ma purtroppo anche dopo l'operazione nn sono soddisfatto ,visto che nn mi è stata data una forma normale e standard al mio scroto). Come potri intervenire? Grazie per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la dimensione della protesi va valutata preoperatoriamente, tenga presente che i testicoli sono diversi l' uno dall' altro con uno scarto fisiologico fino al 20%. In linea generale le protesi più sono dure più danno problemi poiche possono decubitare (pesare e danneggiare) la cute dello scroto.
L' unica terapia che posso suggerirle è la sostituzione della protesi testicolare se questa non la soddisfa.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Egregio dottore,
in effetti anche io sono rimasto un po sconcertato del fatto che il mio chirurgo abbia messo una protesi media rispetto al testicolo sano che risulta essere molto piu grande. Oggi pomeriggio mi sono messo in contatto con lui esponendogli il mio problema ma ho deciso di scrivere su questo forum per chiedere dei pareri diversi...cmq a parte tutto mi ha detto che una protesi in gel di silicone è piu delicata in quanto a causa di forti urti potrebbe rompersi.Le volevo chiedere se una protesi del genere al tatto risulta essere piu simile al testicolo normale.Inoltre mi è stato detto che una protesi large( la mia è una medium) potrebbe causare un rigetto visto che la parte dx del mio scroto si stava ritirando a causa del testicolo naturale che praticamente era quello di un bambino appena nato..
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le protesi con guscio possono rompersi è vero, ma sono anche più dure e più facilmente rigettabili. Tenga presente che il suo emiscroto ha contenuto un testicolo piccolo quindi è poco sviluppato quindi potrebbe mal adattaris a grandi volumi o a testicoli duri.
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Le protesi con guscio sarebbero quello che contengono gel di silicone?A me è stata impiantata una in elastomero di silicone, nn è piu dura rispetto a quella in gel?
Inoltre volevo chiederla, il mio emiscroto con il passare del tempo si stabilizza? nel senso che la protesi è stata legata in basso ma verso il pene.

Visto che sul testicolo dx ho un idrocele( oltre ad essere ipotrofico) volevo chiederle se eliminandolo riesco a pareggiare un pochino i due testicoli?
[#5] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
che problemi potrebbe creare al mio scroto un protesi large?
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la scelta della protesi testicolare dipende anche dalla struttura a cui ci si rivolge.
In molti ospedali esite solo un tipo di protesi testicolare e questa viene impiantata.
circa le dimensioni , è il chirugo che deve valutare la capacità della sacca scrotale ad accogliere la protesi inserita senza determinare problemi particolari.
Nella mia esperienza, dopo aver impiantato decine di protesi testicolari di silicone dure e soffici non ho quasi mai avuto problemi da parte dei pazienti che si sono ritenuti soddisfatti
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dott.Pozza,
volevo chiederle quali vantaggi/svantaggi hanno le due tipologie di protesi. A me è stata impiantata una in elastomero di silicone(dura)riconoscibile al tatto e quindi vorrei impiantare una soffice che penso risulti piu simile al tatto ad un testicolo normale..
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in caso di protesi testicolari dei problemi te ne accorgi fdopo, non ce ne è francamente una meglio ed una peggio e comunque i calibri a disposizone sono più di uno. Siamo in Italia non in Congo.
Le manovre di allargamento scrotale sono quelle che possono dare fastidio e problemi di rigetto, come detto su un emiscroto piccolo. Personalmente preferisco quelle più morbidine, come ha ben capito, più per convinzione personale che per dati oggettivi è vero. Senta il colega.