Utente 887XXX
Buongiorno Dottore,
le scrivo per un problema riguardante mia madre.
Lei soffre ormai da circa 30 anni di ipertensione molto difficile da controllare, tanto è che con 6 pillole al dì (mattina: 2 carvedilolo, 1 Bifril, 1 Igroton; pomeriggio: 1 Carvedilolo; Sera: 1 Adalat crono) a stento si riesce a tenere la pressione in limiti accettabili.
Alla fine di Marzo ho "obbligato" mia madre ad andare da un dietologo perchè era molto in sovrappeso (101 Kg) e oggi, dopo 4 mesi, pesa circa 90Kg.
Il problema è che in questi 4 mesi ha avuto 3 crisi ipotensive, l'ultima sabato molto violenta, che le ha causato anche vomito, dopo avere assunto una sola pillola di Bifril la mattina.
Ovviamente abbiamo ridotto la quantità di pillole (a tal proposito abbiamo prenotato una consulenza cardiologica per valutare una nuova terapia) e da sabato mia madre non sta assumendo pillole ed ha una pressione stabile intorno a 140/80.
A tal riguardo volevo chiedere se la dieta che mia madre sta seguendo può essere causa di tutto ciò, anche se mi sembra strano passare da una situazione di ipertensione quasi ingestibile ad una ipotensione causata anche da una sola pillola ad una pressione ormai stabile da 3 giorni senza pillole. E' il caso che sospenda la dieta?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in assenza di parametri clinici (valutabili con una visita), laboratoristici (ad es. glicemia)e strumentali (ad es. ecocardiogramma) è impossibile esprimemrsi in merito. Attenda il consulto del collega.
Saluti