Utente 119XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 24 anni e ultimamente ho avuto problemi di erezioni ed sono andato dall'andrologo che mi ha prescritto di fare delle analisi del sangue,in cui risulta la prolattina a 54,9 ng/ml e Lh a 7,75 mlU/ml!
Come mi devo comportare oltre ad andare a fare un'altra visita dall'andrologo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
L'AUMENTO DELLA PROLATTINA PUò ESSERE CORRELATO A UN PERIODO DI STRESS O A UN MICOROADENOMA IPOFISARIO. BISOGNA RIPETERE IL DOSAGGIO DELLA PROLATTINA IN MANIERA SEQUENZIALE. La prolattina infatti è un ormone capriccioso, poiché aumenta e diminuisce la sua concentrazione, nel sangue, in poco tempo, con pulsatilità molto variabile, anche in base a stimoli esterni, al fatto che gli occhi siano chiusi o aperti, siamo stanchi o abbiamo riposato ecc. a tal punto che possono esserci differenze notevoli tra un prelievo e l'altro, anche se effettuati in poco tempo e nella stessa giornata. L'iperprolattinemia può essere agevolmente curata con la cabergolina o la bromocriptina. Ritorni nuovanete dal suo andrologo di fiducia
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se la prolattina da lei segnalata è maggiore del doppio del range la rifaccia avendo cura di fare due prelievi a distanza di 30 minuti l' uno dall' altro. Con tutto questo va da collega. Anche perchè quegli ormoni si fanno prevalentemente per problemi riproduttivi ed erettile: campo nostro.