Utente 121XXX
Gentili dottori mi è stata diagnosticata una dismetria delle due anche di 1,2 cm, con rispettiva rotazione del bacino verso destra, il che mi obbliga a portare un rialzo sotto il piede sinistro di più di 1cm, per questo motivo ho richiesto al medico del lavoro della mia ditta di avere una limitazione di sforzi. il medico vedendo i certificati specialistici e le radiografie ha fatto presente la ditta di collocarmi in una mansione che non preveda un sovraccarico funzionale del rachide lombo-sacrale, mansione "con indice di sollevamento calcolato secondo Nioch inferiore a uno". La mia domanda è questa: questo indice inferiore ad uno a quanti chilogrammi si riferisce? In oltre ho fatto, questo indice differenzia anche le posizioni in cui si fanno questi sforzi? Attendo con ansia una vostra risposta. Grazie.
[#1] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero
24% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'indice di sollevamento Niosh è calcolato dividendo il Peso Limite Raccomandato con quello Effettivamente Sollevato. Il Peso Limite Raccomandato viene calcolato in base a molteplici parametri che come lei ha intuito contemplano anche le condizioni operative, il tipo di presa del carico, la frequenza dei sollevamenti etc etc
Quindi per determinare quale sia il peso che non le comporta sovraccarico è necessario conoscere appunto il valore del Peso Limite Raccomandato che rappresenta il peso massimo che andrebbe movimentato senza particolari rischi in quella particolare mansione o condizione. Questo valore dovrebbe essere reperibile del Documento di Valutazione dei Rischi al quale però ha accesso il Medico Competente o il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza.
Sperando di esserle stata di qualche utilità la saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
dottoressa mi scusi l'insistenza ma ho bisogno ancora del suo aiuto. nonostante le mie continue lamentele riguardo riportate al medico del lavoro dell'azienda dove lavoro, continuo a dover fare operazioni che mi portano dolore, come devo comportarmi? cosa posso fare? mi sono stancato di dover fare fisioterapia e siringhe ogni due mesi a causa di questi sforzi. la ringrazio.
[#3] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero
24% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente non si scusi, siamo qui per nostra scelta e per il piacere di poter essere di qualche utilità.
Dato che il suo medico competente ha dato una prescrizione e come lei potrà comprendere non può fare di più, se non forse specificare ancora meglio le operazioni che non può eseguire (provi a consultarlo anche se in via informale); in ogni caso le consiglio di rivolgersi in prima battuta al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza magari scrivendo una nota dettagliata anche in copia conoscenza al datore di lavoro. Se anche questa strada non porta ad una soluzione accettabile sarà necessario rivolgersi alla ASL competente per territorio.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
parlando con delle persone mi è stato consigliato di fare richiesta di invalidità. E' possibile per il mio caso?
[#5] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero
24% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente, chiunque può fare richiesta di invalidità ma sarà la commissione asl a valutarne l'effettiva sussistenza ed un eventuale punteggio.Le ricordo però che una eventuale invalidità non muta il giudizio di idoneità alla mansione che il medico competente ha espresso a meno di ulteriori patologie documentate. Mi permetto di suggerirle di non confondere le due questioni: invalidità civile e idoneità alla mansione. Ci sono invalidi al 100% idonei alla mansione come per esempio impiegati o centralinisti non vedenti o non deambulanti.
Saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Se non è soddisfatto del giudizio, potrà fare ricorso all'ASL competente avverso il giudizio del medico competente aziendale.
Per l'invalidità civile la patologia è lievissima e non raggiungerebbe il minimo previsto dalle tabelle (34%) per il riconoscimento.