Utente 106XXX
Egregi dottori,in questi giorni avverto una tensione cranio facciale che mi da fastidi alla fronte,alla mandibola,al collo e alle spalle e volte anche alle braccia,come se mi tirasse tutto.tali fastidi si accentuano se cammino,e soprattutto se sono seduto davanti al pc,e diminuiscono a riposo o se sono seduto normalmente.
Vi do alcuni elementi riguardo il mio stato:
_sono monocolo,vedo solo con occhio sinistro da ormai 6 anni a causa di un osteoma della coroide che ha danneggiato retina e nervo ottico dell'occhio destro.
_causa rinite allergica,ho un infiammazione cronica dei seni paranasali,con uno stato mucoso che riempie le fosse mascellari naso ed orecchio soprattutto quello destro.(riscontrato da risonanza magnetica).
-in questi ultimi 4 anni ho passato ogni giorno ore della giornata davanti al pc,assumendo posizioni errate col capo e forse anche con le spalle dovute allo sforzo di dover vedere solo col mio occhio sano(quello sinistro)
_nell'arcata inferiore frontale ho dei denti storti,e sempre nell'arcata inferiore ho un ex molare cariato venuto totalmente via,credo sia rimasta solo la radice.
_ho un lieve rettificazone della colonna vertebrale riscontrata dai raggi e a volte soffro di lombo-sciatalgia.
_da quasi 2 anni soffro di ansia e attacchi di panico,mai curati totalmente.
Da questa descrizione è possibile imputare ad uno degli elementi da me elencati la causa di questa mia tensione cranio facciale?stress visivo?,vizi di postura?,ipotetica malloclusione?stress?
In attesa di risposte,Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
da diversi punti della Sua descrizione emerge un'effettiva elevata probabilità di componente muscolo-tensiva.
Le consiglio di affidarsi al Suo Medico di Medicina Generale, che potrà prescrivere le opportune consulenze specialistiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Tutti gli elementi da lei citati possono aver influenza e/o determinare il suo stato.
Concordo con il collega, si affidi al suo medico per un più corretto inquadramento.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Secondo me Lei ha inquadrato bene la Sua tensione cranio-facciale con relative visite da fare: "Da questa descrizione è possibile imputare ad uno degli elementi da me elencati la causa di questa mia tensione cranio facciale?stress visivo?,vizi di postura?,ipotetica malloclusione?stress?" La risposta viene consequenziale:
1) stress visivo; nel Suo caso è indispensabile correggere il più possibile tutte le altre cose, vista la Sua alterazione visiva.
2) vizi di postura potrebbero complicare il Suo quadro. Legga http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42472
3)ipotetica malocclusione è possibile;
4) stress molto probabilmente è correlato.
Se il Suo medico di famiglia è in grado (credo sia difficile) di rispondere a tutti i quesiti va benissimo, atrimenti si deve cercare una via diversa.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente,
oltre al consulto con il suo medico di famiglia, penso che lei debba essere visto anche da uno gnatologo, ovvero da un dentista che si occupi di disturbi dell'Articolazione Temporo-Mandibolare e malocclusioni delle arcate dentali.

I medici generalisti non hanno, salvo poche lodevoli eccezioni, comnpetenze specifiche nel campo, e molti dei suoi segni possono essere ricondotti da una disfunzione del suo apparato orale.

Questo non significa che i suoi disturbi sono per forza di origine orale, ma che POTREBBERO essere di origine orale.
E solo uno gnatologo, e non altri, può confermarlo o escluderlo.