Utente 121XXX
BUONGIORNO HO 28 ANNI E ORAMAI MI TRASCINO DA DIVERSI DI QUESTI IL
PROBLEMA DI AVERE UN ORGANO SESSUALE DI MODESTE DIMENSIONI. TUTTO CIO
MI COMPORTA UNA VITA SESSUALE ED ANCHE SOCIALE(ES. FREQUENTARE
PALESTRE)MOLTO LIMITATA A CAUSA DELLA MIA INSICUREZZA E DALLA PAURA DI
ESSERE DERISO COME GIA CAPITATO.
VI CHIEDO: ESITONO OGGI RIMEDI TALI PER MIGLIORARE LA MIA SITUAZIONE?
C'E EFFETTIVA POSSIBILITA DI AVERE RISULTATI O DOVRO
RASSEGNARMI?
VI RINGRAZIO E PORGO I MIEI DISTINTI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

purtroppo ad oggi non esistono interventi (farmacologici, chirurgici od altro) come quelli da lei ipotizzati e che portano ad aumentare la lunghezza del pene senza incorrere in potenziali ed importanti effetti collaterali.

Detto questo poi in generale dobbiamo sempre ricordare che certo l'apparenza può avere dei risvolti "interessanti e curiosi" come al circo ma, mi creda, in molti casi è meglio un uomo con un pene "sottostimato" ma che sa davvero come procurare piacere al partner e che conosce bene il suo corpo, piuttosto che avere un pene da "elefante" ma poi, sotto le lenzuola, essere un "imbranato" o, peggio ancora, pensare solo a se stesso.

Detto questo comunque il primo passo per verificare la sua reale situazione anatomica è quello di consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

dalla sua lettera si potrebbe pensare che il suo pene non abbia importanti problemi dimensionali ma solo una "apparenza" non particolarmente evidente.
si faccia vedere da uno specialista, andrologo chirurgo, che pratichi tali problemi e che le potrà dire se effettivamente esistono problemi di sotto-dimensionamento e se esistano modalità terapeutiche per modificarlo
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

fatta la valutazione andrologica, ci tenga poi aggiornati sulle conclusioni diagnostiche e sulle indicazioni terapeutiche che le saranno eventualmente date.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
GENTILI DOTTORI GRAZIE PER LA VS ATTENZIONE.
STAMANE HO PASSATO VISITA PRESSO LO STUDIO DI UN VS COLLEGA
DELLA MIA CITTA' IL QUALE MI HA DETTO CHE LE MIE "MISURE POSSONO ANDARE" AGGIUNGENDO CHE IL MIO PROBLEMA E QUELLO DI VOLER GUIDARE UNA FUORISERIE MENTRE MI RITROVO UN'UTILITARIA. IL MIO PROBLEMA NON E' TANTO QUESTO MA IL CONFRONTO CON GLI ALTRI CHE ONESTAMENTE MI VEDE PERDENTE QUASI SEMPRE VISTO CHE CON 11,5 CM. NON SI VINCE QUASI MAI...
IN OGNI CASO MI HA PRESCRITTO ANDRACTIM POMATA
E DEGLI ESAMI ORMONALI DA ESEGUIRE, SCONSIGLIADOMI
QUALSIASI TIPO DI INTERVENTO
RINGRAZIANDO ANCORA PER L' INTERESSAMENTO VI SALUTO.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque al di la di paragoni e metafore discutibili, a questo punto segua le indicazioni ricevute e poi, se lo desidera, ci aggiorni!

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com