Utente 121XXX
Salve, sono una donna di 43 anni, alta 1,75 con un peso di 67 kg. Ritirando una cartella clinica, ho scoperto di aver avuto, in occasione di quel prelievo la glicemia a 100 (il massimo era fissato a 105).
Non ho mai avuto problemi in questo senso, a settembre scorso la mia glicemia era a 90. Ho un po' paura che sia un segnale di pre-diabete avendo diabetici in famiglia. Anche se devo dire che da 3 anni a questa parte mi sto "divertendo" particolarmente con i dolci con la "scusa" dell'ipertiroidismo. Ovviamente mi sono messa subito a regime (tra l'altro sono ipocondriaca).
La domanda è: secondo voi devo fare una curva glicemica, oppure sto attenta a ciò che mangio e ripeto semplicemente la glicemia a digiuno?
Grazie infinite per la risposta che vorrete darmi e per il servizio che offrite.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Un limite di glicemia a digiuno con significato diagnostico è definito fino a 126. Comunque la curva glicemica da carico per os è più indicativa.
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio infinitamente per la tempestiva risposta, dottore. Però non ho capito: Lei mi sta consigliando di fare una curva?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Rispondo solo ora per problemi con il computer intendevo dire il test diagnostico più indicativo quale il carico di glucosio per os che il suo medico potra richiedere.