Utente 118XXX
buongiorno, sono una ragazza di 25 anni. Ho già chiesto qualche consulto, soprattutto per quanto riguarda stati d'ansia o attacchi di panico.
La mia è una storia che inizia a gennaio 2009 con una bronchite. rx torace negativo.
Poi non sono più stata molto beme. Da lì inizia il mio calvario di dolori e sintomi allarmanti.
Mi hanno fatto fare visita neurologica: negativa.
Tac e rm encefalo: negative.
eco addome: negativa(solo piccola ciste ovarica)
eco tiroide: la struttura è diffusamente disomogenea per la presenza di areole ipoecogene sparse con segnale colore incrementato su tutto l'ambito. Aòcune linfoghiandole latero.cervicali bilaterali fino a 11 mm nei livelli II e III di aspetto reattivo.
rm cervicale: modesta protusione c5-c6 senza stenosi
rm dorsale alla colonna: negativa
emocromo, pcr, d dimero, antitrombina, sodio, potassio, glucosio, funzionalità epatica: nella norma.
esami ormonali: ho diverse sfunzioni ormonali. ormoni tiroidei(t3,t4,tsh): nella norma
antitireoglobulina: 141 ui/ml(segnato con asterisco)
antiperossidasi: 217.4 ui/ml(segnato con asterisco)
tireoglobulina 105 ui/ml(segnato con asterisco)
anticorpi anti-nucleo: 1:40 indicati come basso titolo da monitorare il paziente.
La reumatologa mi ha diagnosticato una sindrome fibromialgica, dopo aver toccato i 18 tender points, da curare con Laroxyl.
Le scrivo perchè ho da un pò dolori al petto..e in corrispondenza nel dorso. più nel lato sinistro. E' come una morsa. A volte mi sveglio la mattina che sento già questo dolore al primo movimento. Una volta mi è capitato dopo mangiato, e ieri sera dopo aver fatto qualche sforzo. All'inizio percepivo come bruciore, ma ora è un'altra cosa. Non capisco se tutto questo è riferito all'ansia che pare generalizzata o dovuto a problemi cardiaci. Mi hanno "sentito" il battito del cuore diverse volte ed è tutto nella norma. Ho fatto un elettrocariogramma ma ancora non ho l'esito.
Il fisioterapista dice che sono tutta contratta. Schiena, addome, collo.
Mi stro preoccupando molto per questo dolore. Cosa posso fare?
Grazie per la cortese attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in base alle notizie cliniche da lei riportate, le probabilità che la sintomatologia riferita sia di origine cardiaca sono pressocchè nulle, molto alte invece le probabilità di dolore di natura osteomuscolare.
On line possiamo solo consigliarle di parlarne al suo reumatologo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la tempestiva risposta. Ultimamente mi stanno facendo fare molti esami e dicendo mille cose che ad ogni sintomo mi allarmo.
Forse è il caso che mi fermi e inizii seriamente la cura prescritta dalla reumatologa. Se esiste davvero questa sindrome fibromialgica che crea questi scompigli, è da lì che devo ripartire. Grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno, Le scrivo perchè da due giorni questi dolori hanno assunta la forma di fitte. Ho la sensazione di perdere la sensibilità del braccio sinistro e stamattina mi sono svegliata con irrigidimento delle braccia e formicolii, mi devo preoccupare?
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Si consulti con il curante, potrebbe semplicemente trattarsi di cervicale o di un problema di postura.
[#5] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Salve, le chiedo un ulteriore consulto. nelle ultime analisi del sangue, hanno rilevato un dosaggio di Lattico deidrogenasi di 209 u.i./l (100-200) e cpk 188 u.i./l. (25-180). Posso essere riferiti al dolore al lato sinistro del torace che sento?come fitte..come le avevo descritto nella prima richiesta. Ieri sera però , dopo essermi abbassata per raccogliere una cosa, ho sentito subito la fitta, e dopo un pò formicolio al braccio. Sono un pò preoccupata. Grazie.
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, tali valori non sono da considerare affatto patologici.
[#7] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per le risposte che sempre date in modo accurato e veloce!
Ultimo consiglio..
Ai dolori che prima sentivo, si sono aggiunte fitte allo sterno e dolore al braccio sx e spalla...
Durano ormai da due settimane..Crede sia il caso che prenoti una visita cardiologica?
Grazie e scusi le mille domande a riguardo!
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Purtroppo tali sintomi rientrano tra quelli della sindrome da lei descritta. Se vuole, per una sua maggiore tranquillità, si rechi pure da un collega per un ulteriore approfondimento.
Saluti