Utente 759XXX
Buon pomeriggio,mio marito da giovedì mattina ha febbre e mal di schiena;dapprima ha raggiunto 38°,poi durante la giornata di giovedì non ha piu' dato fastidio fino a venerdì quando si e' ripresentata raggiungendo 38,6°.il medico curante telefonicamente mi ha consigliato prima il froben poi visto che la temperatura non si abbassava 1 bentelan da 1mg;dato si che la temperatura non subiva grandi variazioni a cena il medico mi ha consigliato l'augmentin 875+125mg.Oggi ,sabato la febbre continua a raggiungere i 38,4°nonostante l'augmentin.Il fatto strano oltre che mio marito oltre al mal di schiena e ad un senso di spossatezza e mal essere generale(dolori alle gambe,inappetenza..)non accusa niente di piu' significativo,e' che il mese scorso intorno al 13,ha avuto diarrea ,cistite e fabbre improvvisa.I fatti possono essere comuni?Puo' significare qualcosa il fatto che in passato ha sofferto di escherichi coli e ha un varicocele di 1°?Spero mi rispondiate presto,grazie.
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, dalla sintomatologia riportata non si ricavano indicazioni specifiche su quelle che possano essere le cause di questo quadro infettivo. Artomialgie, iperpiressia e astenia marcata si riscontrano come sintomi aspecifici di una qualsiasi infezione virale e/o batterica. Nel primo caso dovrà fare il suo corso (come accade per una qualsiasi influenza) nel secondo una terapia antibiotica mirata sulla base delle risultanze di eventuali esami colturali (urinocoltura, escreato ecc. ecc.) dopo un controllo emocromocitometrico per vedere l'incidenza del globuli bianchi.
Visto che il quadro è dell'altro ieri, a parte una terapia sintomatica non farei altro. Il perdurare della febbre alta dopo 5/6 gg impone dei controlli di laboratorio e una visita diretta del suo curante (magari un fonendo poggiato sul torace per auscultare i polmoni non è di troppo impegno...). Pertanto se da lunedi/martedì nulla è cambiato in senso migliorativo si risenta col suo Medico per un appuntamento domiciliare. Il quadro cistitico avuto lo scorso mese può non essere collegato se non presenta alcun disturbo urinario anche se un colturale delle urine sarà d'obbligo se si decide di affrontare questa strada.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 759XXX

Iscritto dal 2008
Grazie molte per la risposta,stamattina sta gia' meglio ,la febbre sembra ci stia lasciando!Comunque domani mattina mi mettero' in contatto con il medico per eventuali controlli..Grazie.