Utente 121XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni. Sono alto 185cm e peso 72kg.
6 mesi fa mi è stato diagnosticato un varicocele di III grado al testicolo SX, a seguito di un mio lamentare dolori in tale zona e basso ventre. Lo spermiogramma che mi è stato fatto fare non evidenzia nessun problema al liquido spermatico. Vorrei evitare l'operazione chirurgica, ma ho due problemi: pratico arti marziali, e l'eccessiva pesantezza dello scroto mi crea diversi fastidi; inoltre quest'ultimo sintomo (pesantezza scroto) mi crea dei problemi anche in ambito sessuale: ho una storia fissa da ormai 5 anni, e ho notato che quando ho i testicoli "molli" durante il rapporto non riesco a raggiungere ne eiaculazione ne orgasmo, nonostante mantenga fino alla fine l'erezione. Inoltre (spero possa aiutare a dare un quadro complessivo) ho notato una cosa strana: quando ho lo stimolo a defecare la consistenza dei miei testicoli diventa dura, e riesco a portare a termine i rapporti sessuali; se invece sento l'intestino vuoto, lo scroto pende lontano dal corpo e ho problemi col coito. Può centrare qualche problema alla prostata (che all'esame "al tatto" dell'andrologo è risultata di dimensioni e consistenza normali).
Come posso risolvere i mei problemi?
Vi ringrazio infinitamente per il vostro consulto
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i testicoli non diventano "molli" in determinati momenti della giornata o,tantomeno,mentre si
"soddisfano" esigenze corporali.E' la sacca scrotale che si ritrae o si rilascia dando luogo a sensazioni di svuotamento o ripienezza testicolare.La pesantezza scrotale può essere messa in relazione con la presenza di un voluminoso varicocele,particolarmente se pratica arti marziali.Non esiste una correlazione tra status scrotale ed erezione/eiaculazione.Credo che la correzione del varicocele possa essere presa realisticamente in considerazione prescindendo dalle indicazioni positive emerse dallo spermiogramma.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott, chiedo scusa per l'errata terminologia. Per quanto riguarda la consistenza del sacco scrotale, questo è più compatto quando ho lo stimolo a defecare; non è possibile che le feci nell'ultimo tratto intestinale facciano pressione sulla prostata causando qualche conseguenza fisiologica? Inoltre le faccio una domanda: non esiste, dunque, una correlazione tra capacità di portare a termine un rapporto e la posizione dei testicoli (vicino al corpo con sacca scrotale "compatta" o lontano con sacca scrotale "rilasciata")?
La ringrazio ancora
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le rispodo con un doppio no.Cordialità.