Utente 230XXX
Genili Dottori,
sono Donato un ragazzo di Bari, vi contatto per sottoporre alla vostra attenzione il mio caso. Circa un anno fa, comparve una nocellina (al tatto dura) sull'asta del pene un pò più giù del glande. Questa nocellina per periodi è scomparsa ed in altri periodi si è ingrossata, compare in maniera evidente solo in erezione non mi provoca alcun dolore, proprio da stamane mi sono accorto che si è nuovamente ingrossata (ieri notte non erà così) all'esterno si vede solo un leggero rigonfiamento e la sento solo al tatto, come devo comportarmi? E' soprattutto devo preoccuparmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Filippo Alongi
40% attività
20% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro Donato,
il carattere transitorio della lesione indicherebbe verosimilmente una aspetto più irritativo-infiammatorio che di altra natura. Probabilmente si tratta, dalla descrizione, di una dilatazione per stiramento del frenulo del prepuzio. Non è da escludere che si possa trattare di una piccola dilatazione nodulare venosa. In ogni caso rimane imperativo un esame obiettivo medico,per eliminare ogni dubbio su qualcosa di più grave, magari in prima istanza dal medico curante, e poi se necessario da un urologo.
Cordialità
Filippo Alongi
[#2] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
impossibile risponderLe per v ia telematica senza un esame obiettivo.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2006
Gentili Dottori,
vi ringrazio per la celere risposta, senza dubbio approfondirò il caso con l'attenzione che merita con un esame approfondito, vi farò sapere gli sviluppi futuri, Grazie, a presto Donato
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Dala descrizione che fa del suo caso, si dovrà sicuramente valutare tra le ipotesi quella di una CISTI DEL RAFE MEDIANO
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
la cisti del rafe mediano è una condizione non comune e comunque benigna; ovviamente il consiglio è quello di una valutazione specialstica urologica o dermato-venereologica.
Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo pienamente con l'ipotesi diagnostica, davvero difficile in assenza di un reale contatto visivo, fatta dal Collega LAINO.
Auguri affettuosi sia per la pronta risoluzione del problema e sia per un sereno Natale ed un felicissimo Nuovo Anno.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#7] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2006
Gentili Dottori auguri a tutti voi un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo.
Dopo un controllo effettuato presso il reparto di urologia del policlinico di bari, mi hanno confermato che si trattava di una infezione, difatti la natura transitoria della cosiddetta "nocellina" come diceva il dott. Alongi Filippo lo ha confermato.
Saluti Donato