Utente 632XXX
Salve,
ho 30 anni e scrivo per un consiglio.

Insieme allo spermiogramma che allego alla fine di questo messaggio mi fu prescritta un’ecografia testicolare, entrambi per controllo in quanto alla palpazione non risultavano esserci particolari problemi.
Lo spermiogramma è stato effettuato intorno alla metà di maggio (e ce ne è 1 altro in programma a settembre per conferma).
L’ecografia è stata effettuata i primi di luglio.
Nel seguito riporto i risultati dell’ecografia prima (nella quale spiccano un varicocele di terzo grado ed uno di secodno!), e dello spermiogramma poi. Premesso che mi sto organizzando per andare da un andrologo (il primo non mi era sembrato molto preparato) Vi chiedo una VALUTAZIONE così a vista ed eventualmente un consiglio su dove trovare un andrologo che sia molto preparato a Roma.
Vi ringrazio in anticipo per l’aiuto.


--------------------------
Ecco i risultati

ECOGRAFIA:
Eseguito con sonda lineare multifrequenza
Didimiin sede, di forma e dimensionei normali ad eco struttura omogenea
Nulla a carico degli epididimi
Assenza di idrocele
Modesta ecstasia del plesso pampiniforme bilateralmente
Al color doppler normale vascolarizzazione dei didimi.
Varicocele di III grado a sinistra e di II grado a desta

-----------------------------------
SPERMIOGRAMMA
Età 30 anni.

volume 5.1 ml
ph 7.4
aspetto proprio
viscosità nei limiti
fluidificazione finemente irregolare

NUMERO SPERMATOZOI
concentrazione per ml 41.000.000
totale per eiaculato 209.100.000

MOTILITà 2ore 4ore
Rettilinea veloce: 19.6% 15.2%
Rettilinea lenza 6.3% 3.4%
Discinetica 4.9% 4.7%
Agitatoria in loco - -

MORFOLOGIA
Forme tipiche 47%
Forme Atipiche 53%
Osservazioni: colli angolati, teste amorfe, tratto intermedio irregolare
Elementi linea germinativa -
Leucociti 600.000
Emazie -
Zone di spermio agglutinazione -
Cellule epiteliali di sfaldamento -
Corpuscoli prostatici ALCUNI
Giorni di astinenza 4 (in realtà sono 3 e mezzo)



VI RINGRAZIO PER L'AIUTO!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
direi che esistono alterazioni della motilità nel suo spermiogramma. Se esistono condizioni permittenti (intese comelivelli ormonali) propenderei per chirurgia. Senza fretta. Sarebbe opportuno valutare in sede ecodoppler (non è presente nell' attuale) se il suo varicocelebilaterale sia vero (cioè indipendente il dx alsx) o falso (cioè il dx dipende dal sx). La terapia combia di conseguenza: intervento monolaterale ((faso), bilaterale (vero).
[#2] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore,
la ringrazio per la sua risposta.
Colgo l'occasione per chiederle cosa si intende per "permittente" (io ho capito se ci sono livelli ormonali che lo permettono?)

Vorrei anche chiederle se in attesa di una visita o di un consiglio su qualche collega di roma da cui andare, ci sono fattori che possano aiutare a non peggiorare la situazione (in termini di attività, alimentazione, intimo da indossare ecc).

Grazie davvero per il suo aiuto
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Permittenti = che permettono. Vi sono ormoni da dosare che se alterati possono inficiare il risultato del intervento: sono diversi e vanno prescritti dopo valutazione clinica. Di solito, ma badi bene a livello informativo: FSH,LH,PROLATTINA, TESTOSTERONE TOTALE. Badi non è prescrizone. E informazione.
L' importante è corregere quel varicocele, poi evitare di fumare il resto non importa.
A livello pubblico le consiglio il dip. Ulrico Bracci di Urologia della Sapienza di Roma, a livello privatio il dr.pozza.
[#4] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Caro dottore,

la ringrazio molto.
Il dip. Bracci del Policlinico Umberto I è proprio quello dove ho fatto l'ecografia, mentre lo spermiogramma è stato fatto al S.Andrea di Roma.

Farò in modo di rivolgermi ad uno dei due indirizzi da lei indicati.

Il fumo non è un problema visto che non ho mai fumato.
Mille grazie.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.
[#6] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dr. Cavallini,

Ho prenotato una visita andrologica per i primi di settembre in quanto avevo per precauzione prenotato un secondo spermiogramma per il 1 settembre e preferisco fare la visita con entrambi gli spermiogrammi in mano.
Ciò significa che probabilmente l'operazione sarà verso ottobre (ho anche pensato che in generale è sconsigliato fare operazioni col gran caldo).
Alla fine il Sant'Andrea di Roma è quello che aveva migliori disponibilità ed inoltre è il luogo dove ho fatto lo spermiogramma quindi mi pare una scelta adeguata.

Le vorrei porre solamente alcune domande in attesa della visita "fisica"
1- Durante le ferie posso praticare tennis, canoa (che crea un po' di sforzo) ed avere rapporti sessuali senza problemi o mi consiglia precauzioni?
2- Ci sono abbigliamenti intimi consigliabili?
3- Ritardare ad ottobre/novembre l'operazione potrebbe causare disguidi o problemi o posso farlo in tranquillità?

La ringrazio davvero per la sua disponibilità e le farò sapere i risvolti.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, Faccia quello che vuole in ferie, si vesta cpome vuole, ritardi l' operazione fino a quando vuole. Non oltre i 50 anni: è un dato scientifico, la prego di non ridere.
[#8] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio,
avevo chiesto soltanto perhcè avevo letto che gli sforzi non aiutano.
Sicuramente metterò in atto prima dei 50 anni :-)
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tranquillo, a meno che uno non faccia il facchino ai mer cati generali, l' attività da lei indicata è ok.
[#10] dopo  
Utente 632XXX

Iscritto dal 2008
Salve,
come promesso la informo sui risvolti.
Effettuato un secondo spermiogramma pressochè uguale al precedente ho effettuato, come detto, la visita andrologica al sant'andrea di roma, prof. Mazzilli.
Il professore, viste le analisi ed effettuata la seguente palpazione di controllo, mi ha consigliato di non operare per ora (giudicando di media entità il varicocele) ma di ripetere gli esami tra 1 anno (sia spermiogramma che ecografia) per valutare, anche considerando che dallo spermiogramma attuale risulto avere capacità fecondative.
Ha aggiunto, confermando ciò che già mi aveva comunicato lei, che 1 anno di attesa comunque non cambia.
Ha anche detto che non è scontato che le alterazioni dello spermiogramma derivino dal varicocele.
grazie per l'aiuto.