Utente 121XXX
Cari medici,
vi sottopongo l'esito della valutazione della fertilità a cui mi sono sottoposto, chidendovi un'interpretazione.
Ho 36 anni.
Desidero evere, allo stato attuale degli esiti, un giudizio qualitativo (fertilità buona, cattiva, ecc.) perchè quello quantitativo, ovvero i risultati con i valori qui di seguito, non sono per me di facile interpretazione.
Insomma, vorrei sapere se sono fertile oppure sterile e quante possibilità ho di fecondare una donna fertile.
Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte e per la vostra attenzione.

Periodo di astinenza: 4 giorni
Ora racolta: 8,50
Raccolta: completa
Febbre: no
Terapia antibiotica: no
Volume: 3,5 mL
Colore: bianco grigiastro
Aspetto: opalescente
pH: 7,4
Viscosità: normale
Fluidificazione: incomoleta entro 60 minuti
Agglutinazioni: assenti

1.NUMERO E MOTILIA'
VALORI BASALI:concentrazione: 21,4
Numero totale: 74,9
a.Motilità progressiva rapida lineare: 0
b.Motilità progressiva lenta lineare: 33
c.Motilità non progressiva in situ: 16
d.Immobili: 51

DOPO CAPACITAZIONE: Numero totale - 10,5
a.Motilità progressiva rapida lineare: 90
b.Motilità progressiva lenta lineare:10
c.Motilità non progressiva in situ: 0
d.Immobili:0.

2.ESAME MORFOLOGICO
Forme regolari: 5
Forme irregolari: 95
Cellule rotonde: 5,5
Leucociti: 0

Ab ANTI SPERMATOZOI ADESI - ricerca IgG: presenti

VALUTAZIONE COMPLESSIVA:
Astenozoospermia lieve
Teratozoospermia media

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Carosignore,
la fertilità non è valore assoluto:lametà dei babbi ha spermiogrammi alterati ed il 15% delle coppie che non hanno figli hanno spermiogramma normale. Pertantouna valutazione della fertilità dipende anche dalla valutazione dellapartner femminile. Comunque finchè ci sono spermatozoi c' è possibilità. Detto questo le sue alterazioni di motilità e morfologia variano di gravità a seconda della patologia che le ha dertminate. Le patologie in grado di determinarle sono 14, a volte sovrapposte. Per cui ripeta l' esame e vada da collega.
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta rapida.
Mi resta una domanda: Astenozoospermia lieve e
Teratozoospermia media, non sono risultati positivi naturalmente. Come dice c'è speranza. Le mie possibilità sono però ridotte?

Naturalmente oggi stesso andrò dal mio medico di base e poi dallo specialista.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Stia tranquillino: ho visto babbi con spermiogrammi assolutamente indecenti. Utile comunque iniziare iter diagnostico e terapeutico Faccia sapere.
[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Lo farò. La ringrazio ancora, approfittando per un ultima domanda.
Mi consiglia diagnosi e terapia. Per la terapia, comincio subito oppure aspetto al momento in cui desidero avere un figlio con la mia compagna? Attualmente il progetto è quello di pensarci fra un anno circa.
E' stato molto gentile e rapido nel fornirmi una risposta.
A presto.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

prima di pensare alla terapia bisogna arrivare a capire la causa.

Poi, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le donne subiscono un calo di fertilità dopo i 35 anni. In relazione a questo calibri le sue scelte.
[#7] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Cari medici, vi ringrazio per le risposte.

Ho un'altra domanda.
Prima della visita specilalistica, mi consigliate di ripetere l'analisi? Lo chiedo non per evitare la visita, ma perchè a volte queste visite sono anche costose. Non vorrei arrivare dallo specialista e poi avere l'indicazione di fare un'altra analisi e poi tornare.

Vi ringrazio anticipatamente.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le consiglierei prima la valutazione clinica diretta con un esperto andrologo.

Il rischio altrimenti è quello di darle tutta una serie di indicazioni a fare esami che magari, fatti in strutture non adeguate, possano poi risultare inutili.

Comunque in questi casi generalmente sono indicate di base una attenta valutazione ecografica delle vie uro-seminali ed un'indagine colturale completa con esame urine e spermiocoltura con eventuale spermiogramma.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com