Utente 571XXX
Buonasera,
sono un ragazzo di 28 anni che da 9 mesi ha problemi e dolori a schiena e gambe.
La prima risonanza di ottobre 2008 refertava una protrusione discale cinconferenziale armonica su L1-L2.
Nel passare dei mesi ho effettuato sedute di tens, laser, ultrasuoni, streching e ginnastica posturale, nonche' diverse cure farmacologiche a base di cortisone,antidolorifici, antinfiammatori e miorilassanti che non hanno affatto diminuito i dolori. Non vedendo risultati, mi sono rivolto ad un chiropratico consigliato dal neurochirurgo.
Anche in questo caso non ho avuto miglioramenti di nessun genere.
Il neurochirurgo al quale mi sono rivolto ha ritenuto necessario un intervento di decompressione laser all'altezza di L4-L5 (anche se quest'ultima ernia non era refertata ne' nella rm ne' dalla tac).
A 2 mesi dall'intervento ho ancora dolori. Sto seguendo un percorso di riabilitazione per sciogliere la muscolatura con tonificazione e posturale.

Una settimana fa ho effettuato una risonanza di controllo della quale vi riporto il referto:

"Rm rachide lombare.
In corrispondenza della limitante somatica superiore di L2 nella porzione posteriore è apprezzabile ernia intraspongiosa con alterazione reattiva sub-condrale in rapporto a processo osteocondritico non stabilizzato, a tale livello L1 L2 coesiste riduzione di ampiezza dello spazio intersomatico con segni involutivi discali.
A L4 L5 presenza di protrusione discale posterolaterale che determina parziale impegno foraminale destro.
Il canale vertebrale risulta nei limiti morfodimensionali della norma.
Si evidenziano ulteriori piccole ernie intraspongiose a livello di L3 ed L5."

Potreste spiegarmi questo referto?Devo preoccuparmi?

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Perrini
28% attività +28
20 attualità +20
16 socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

l'ultimo referto TC ha rilevato una riduzione del forame L4-L5. Qualora il suo disturbo principale sia una sciatalgia destra che si irradia dalla regione lombare alla faccia laterale dell'arto inferiore destro il referto TC spiegherebbe i suoi sintomi. Le ernie intraspongiose non hanno significato patologico. A mio parere per i suoi problemi non sono utili nè il chiropratico nè trattamenti laser.
Cordialità,

[#2] dopo  
Utente 571XXX

Iscritto dal 2008
Intanto grazie per la sua risposta Dr. Perrini.

In effetti i miei dolori partono dalla regione lombare ma si irradiano sull'arto inferiore destro e soprattutto al livello del gluteo destro colpendo la zona latero tibiale.

Che trattamento mi consigliate di seguire? Va bene la ginnastica che sto facendo?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Paolo Perrini
28% attività +28
20 attualità +20
16 socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008

In linea di massima in caso di congruenza tra gli esami neuroradiologici e la sintomatologia ed in caso di pesistenza dei sintomi nonostante la terapia medica l'intervento chirurgico è la migliore opzione. Ginnastica posturale e nuoto sono di beneficio.
Cordiali saluti,