Registrati | Recupera password
0/0

Valutazione su danni permanenti di fratture

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Valutazione su danni permanenti di fratture

    Genili Dottori,
    mi rivolgo a Voi per avere circa l'entità dei postumi invalidanti subiti a seguito di una caduta dal motorino, che ha riportato la seguente diagnosi:FRATTURA POLIFRAMMENTATA SCOMPOSTA DI III DISTALE DI TIBIA SN, III PROSSIMALE DI PERONE SN,FRATTURA MALLEOLOPERONALE E TIBIALE SN.

    Presso l'Ospedale ICOT di LATINA sono stato messo in trazione ed il giorno dopo sottoposto ad intervento con: RIDUZIONE E SINTESI CON CHIODO BLOCCATO ENDOMIDOLLARE.

    Sono assicurato con una polizza aziendale con copertura extralavorativa e riguarda il mio caso, per soli danni in invalidità permanente e caso morte senza franchigia.

    Per il danno riportato che ho descritto, usando la scala 1-100 su quale percentuale potrebbe attestarsi la valutazione prima che mi confronti con i dottori della compagnia di assicuratrice.

    Certo di una votra collaborazione ringazio anticipatamente

    Saluti Mario



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 77 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni

    Risponde dal
    2006
    Gent.le Utente 121922,
    vi sono dei punti da chiarire nella sua richiesta:
    1) quanto tempo è passato dall'incidente
    2) che tipo di tabelle usa la polizza aziendale (ania, inail, etc.)
    Attendo notizie.
    Buona giornata.


    Andrea dott. Mancini
    Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 650 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    La valutazione di una eventuale invalidità permanente si basa su elementi diversi da quelli da Lei indicati: innanzitutto sui postumi che sono derivati dal trauma (cioè come queste fratture in particolare, e quanto l'incidente in generale abbiano diminuito la Sua validità ) e su quanto questi incidano sulla vita quotidiana e sulla vita lavorativa. L'elenco di fratture riportate non è sufficiente per rispondere alle Sue domande. Le consiglio quindi di rivolgersi a un Medico legale di Sua fiducia perché possa assisterLa nel confronto con i Medici legali dell'Assicurazione: solo lo Specialista dopo averLa visitata e aver preso visione diretta di tutta la documentazione clinica potrà procedere a una valutazione e sostenerla di fronte ai Colleghi dell'Assicurazione.
    Spero di essere stato abbastanza chiaro
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it


Discussioni Simili

  1. Incidente con postumi
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/06/2009, 19:06
  2. Valutazione punteggio di invalidità a seguito di incidente
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15/06/2009, 20:24
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14/09/2009, 23:37
  4. Un incidente, riporto
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14/05/2009, 19:26
  5. Incidente con fuoriuscita di ernie
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09/04/2009, 18:12
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,05        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896