Utente 101XXX
Salve,da un paio d'anni è comparso un bozzetto sulla parte interna del seno sinistro, con un puntino nero. Inizialmente lo spremevo facendo fuoriuscire il sebo, poi però il punto nero si è chiuso e il bozzetto è rimasto piccolo. Ma nell'ultimo anno è cresciuto sempre più ma senza dolore. A marzo ho fatto un ecografia che ha accertato che si tratta di cisti sebacea. Ora, la cisti si è infiammata e gonfiata provocandomi dolore non solo nella parte interessata ma anche in quella circostante e anche un pò al braccio. Sicuramente dovrò fare una terapia antibiotica prima di asportarla chirurgicamente (perché è anche antiestetica, visto il punto...)e vorrei sapere quale antibiotico è più efficace e se posso prendere il sole senza conseguenze (parto tra 3 giorni). C'è forse un antibiotico che non dà problemi di fotosensibilizzazione? Inoltre mi chiedevo se la cisti potrebbe scoppiare all'interno spargendo il pus e infettando il seno. Il punto è delicato e questa cosa mi preoccupa non poco....
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
non è possibile fare una ricetta telematica , oltre perchè contrario alle linee guida del sito,perchè ogni farmaco attivo può avere effetti collaterali.
La visita è imprescindibile, e per questo motivo le consiglio di farsi visitare al più presto (e sicuramente in questo frangente le sarà ricettato un antibiotico, magari non fotosensibilizzante).
Per quanto riguarda una repentina infezione della intera ghiandola mammmaria , stante la situazione anatomica,non tema.
Però si attivi per evitare complicanze possibili di ordine settico e infiammatorio.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gent.le Dottore,
Venerdì 17 luglio Sono andata per una visita e invece hanno inciso e pulito la cisti perché era supurata e rischiava di non andare né avanti né indietro (testuali parole). Mi hanno detto di prendere l'antibiotico Augmentin e l'anti-infiammatorio Oki (che io già prendevo dal giorno prima,giovedì 16), entrambi 2 volte al giorno x 7gg in tutto, compreso il giorno prima dell'intervento. E' sufficiente? Ho rimandato le ferie per non incorrere in eventuali problemi di fotosensibilizzazione, anche se, continuando i farmaci fino a tutto mercoledì 22 e partendo sabato 25, credo che solo due giorni senza non mi cautelino dall'evitarli....
Quando sono intervenuti hanno aspirato il contenuto, e quindi credo non abbiano eseguito prelievi per l'esame istologico. Posso stare tranquilla?
Inoltre, il bozzetto che sento sotto la ferita da che dipende? Forse dall'infiammazione che ancora non è andata via? Entro quanto tempo dovrà riassorbirsi? Quando potrò fare la doccia tranquillamente?
Forse ho esagerato con le domande....
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
segua in questo post-operatorio le terapie impostate, faccia riposo, e si faccia controllare se non noterà un progressivo riassorbimento della tumefazione (possono volerci anche 3-4 settimane).
La doccia potrà farla certamente.
Per il resto stia tranquilla.
Cordialità