Utente 122XXX
Buongiorno Dottore,
sono un ragazzo di 22 anni, e mi ritrovo in questo periodo, da qui ad una settimana, ad avere il mi primo rapporto sessuale. Però ho un problema con il glande. Quando il pene è normale riesco a farlo uscire, anche se non del tutto per paura mia. Quando è in erezione invece non riesce ad uscire del tutto, causa forse del "filetto". Ci possono essere problemi per il rapporto? Come posso risolvere? Quando il pene è normale posso far uscire il glande completamente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

se desidera avere informazioni precise su tale problemi può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera ancora altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Detto questo infine si ricordi che questi problemi clinici particolari vanno sempre valutati in diretta con un esperto andrologo od urologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Caro Dottore, grazie per la risposta, avevo già letto i due link da lei inviati, ma vorrei almeno delle risposte alle mie domande prima di andare da un medico qui dalle mie parti, anche perchè ci avevo già pensato. Però ora vorrei solo delle risposte preciso alle domande fatte in precedenza. Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

purtroppo però, per avere delle risposte precise alle sue domande precise, la prima tappa fondamentale da fare è quella di una valutazione clinica diretta, reale e non virtuale che premetta di valutare la sua vera situazione anatomica.

Purtroppo i dati da lei riportati non ci permettono di capire questo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille dottore, al ritorno dalle vacanze prenoterò una visita di controllo. Però vorrei almeno avere una risposta sul pericolo. Se corro qualke pericolo con un rapporto. Non penso possa succedere nulla di grave.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se il rapporto sessuale viene proposto senza drammi, giocandoci un pò sopra e senza volere a tutti i costi arrivare alla penetrazione, potrebbe essere per lei, vista anche l'età, un'esperienza positiva.

Potrebbe questa esperienza essere anche un altro fattore che permetterà al chirurgo urologo-andrologo che consulterà di meglio valutare il suo specifico problema anatomico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com