Utente 100XXX
Buon giorno dottori, in attesa di incontrare l'andrologo,vorrei richiedere un consulto sull'esito della spermiocultura di mio marito ritirato ieri che cita: germe isolato/i
1. Haemophilus parainfluenzae 2.Enterococcus species.
Premetto che ai primi di maggio aveva fatto un'altra spermiocltura che aveva dato come esito solo Haemophilus parainfluenzae e che l'andrologo aveva prescritto terapia antibiotica con amoxicillina
Innanzitutto vorrei capire come si legge l'antibiogramma, cosa significano la S o R posti a finco all'elenco delle sostanze?
Siccome un anno fa mio marito è stato operato di varicocele e da allora gli spermiogrammi si sono sempre presentati peggiori di quello pre-operatorio mi chiedo se ci siano connessioni tra l'operazione, questi virus ed il fatto che lo spermiogramma sia peggiorato notevolmente.
Infine, mi chiedo se queste infezioni riscontrate possono essere contagiose durante i rapporti sessuali e se quindi debba fare anche io i tamponi vaginali di controllo (gli ultimi li ho fatti a marzo ed erano negativi) e se possa c'entrare qualcosa il fatto che ogni tanto mi venga la cistite.

Come dato contesto aggiungo che da due anni circa cerchiamo un bimbo che non arriva, io ho fatto tutti i controlli (monitoraggi ovolulazione, dosaggi ormonali, isterosalpingografia, isteroscopia) e risulta tutto a posto. Abbiamo entrambi 33 anni. In centro di infertilità che ci segue ci ha consigliato la FIVET proprio esaminando i valori dello spermiogramma di mio marito.

Vi ringrazio dell'attenzione e del vostro utilissimo servizio.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,una coltura,senza la carica batterica,ha un valore assai relativo e,omunque,non testimonia la necessita' di proteggere i rapporti.Non ci fornisce dati sugli spermiogrammi pre e post intervento ma,nel merito,e' corretto che si esprima l'andrologo di riferimento che,per la verita' ,sabbe gia' dovuto entrare nel merito di una eventuale fecondazione assistita.Ci aggiorni,se ritiene,dopo la diagnosi andrologica.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno, oggi ho portato i risultati della seconda spermiocultura all'andrologo che ha prescritto a mio marito 8 giorni di amplital 1gr. per due volte al dì ed un ecodoppler scrotale. Dopo dichè ci ha detto di rifare lo spermigramma e la spermiocultura a settembre.

Riporto qui i dati degli spermiogrammi per mostrarvi l'andamento da prima fino a 10 mesi dopo l'intervento di varicocele:

PRIMO SPERMIOGRAMMA PRIMA DELL'INTERVENTO:

EIACULATO
Volume (ml) 6,4
PH 7,5
Conc. sp.zoi (mil/ml) 11
Leucociti (mil/ml) -
Cell. Germinali (mil/ml) -
MOTILITA' ENTRO LE DUE ORE:
Minuti dalla raccolta 45
% mobili 55 (a+b+c)
% a 11
% b 39
% c 5
% immobili 45
CARATTERISTICHE FISICO-CHIMICHE
Aspetto traslucido
Colore biancastro
Viscosità NOR
Odore SG
LIQUEFAZIONE: completa
Tipologia motilità progressiva: lineare rettilinea
MORFOLOGIA:
normali 4
Anom.testa 46
Anom. tsta/coda: 55
ANOMALIE DOMINANTI:
testa allungata, piccola, vacuolata
flagello: angolato, arrotondato, rigonfio

GIUDIZIO RIASSUNTIVO: poliposia- concentrazione diminuita - normocinesi - morfologia alterata (code arrotolate e rigonfie).

SECONDO SPERMIOGRAMMA a sei mesi dall'intervento i nuovi valori sono questi (data esame 28/01/2009)

EIACULATO
Volume (ml) 5
PH 7,4
Conc. sp.zoi (mil/ml) 1,3
Totale spermatozoi (nilioni) 6,5

MOTILITA' ENTRO LE DUE ORE:
Minuti dalla raccolta 20
% mobili 50(a+b+c)
% a sp. rapidi progressivi 5
% b sp. lenti progressivi 45
% c sp. mob non progressivi 0
% immobili 50
Tipologia motilità progressiva: non lineare/discinetica

CARATTERISTICHE FISICO-CHIMICHE
Aspetto traslucido
Colore biancastro
Viscosità diminuita
Odore SuiGeneris
LIQUEFAZIONE: incompleta
Agglutinazioni: assenti
Microorganismi: assenti

Note a fresco: ampia dislocazione laterale della testa. Coaguli persistenti


MORFOLOGIA:
normali 6
% Anom.testa 50
% Anom.collo/interm 4
% Anom. tsta/coda: 40
ANOMALIE DOMINANTI:
teste: piriformi, macro, piccole/micro, vacuolate/regressive
collo tratto intermedio: angolatura testa-collo
flagello: arrotondato, rigonfio

Note al morfologico: spermatidi-spermatociti

GIUDIZIO RIASSUNTIVO: Oligospermia severa-normocinesi con note di discinesia- morfologia alterata (code arrotolate e rigonfie)-numerose cellule germinali-numerosi granulociti neutrofili.

TERZO SPERMIOGRAMMA a 9 mesi dall'intervento e dopo circa 2 mesi di assunzione di proxeed i nuovi valori sono questi (data esame 04/05/2009)

EIACULATO
Volume (ml) 3,5
PH 7,7
Conc. sp.zoi (mil/ml) 4,3
Totale spermatozoi (milioni) 15,5

MOTILITA' ENTRO LE DUE ORE:
Minuti dalla raccolta 15
% mobili 30(a+b+c)
% a sp. rapidi progressivi 6
% b sp. lenti progressivi 21
% c sp. mob non progressivi 3
% immobili 70
Tipologia motilità progressiva: lineare/rettilinea

CARATTERISTICHE FISICO-CHIMICHE
Aspetto traslucido
Colore biancastro
Viscosità diminuita
Odore SuiGeneris
LIQUEFAZIONE: incompleta
Agglutinazioni: assenti

Note a fresco: Coaguli persistenti

MORFOLOGIA:
normali 18
% Anom.testa 76
% Anom.collo/interm 0
% Anom. tsta/coda: 6
ANOMALIE DOMINANTI:
teste: piriformi, macro, piccole/micro, vacuolate/regressive
flagello: arrotolato

Note al morfologico: distacco testa coda

GIUDIZIO RIASSUNTIVO: Oligospermia moderata-ipocinesi quantitativa con discreta qualità del moto- morfologia normale - necrospermia.


QUARTO SPERMIOGRAMMA a 10 mesi dall'intervento (data esame 19/06/2009) e dopo assunzione di proxeed e di clavullin a seguito della scoperta del Haemophilus parainfluenzae dopo spermiocultura:

EIACULATO
Volume (ml) 5
PH 7,5
Conc. sp.zoi (mil/ml) 2,1
Totale spermatozoi (nilioni) 10,5

MOTILITA' ENTRO LE DUE ORE:
Minuti dalla raccolta 40
% mobili 30(a+b+c)
% a sp. rapidi progressivi 6
% b sp. lenti progressivi 21
% c sp. mob non progressivi 3
% immobili 70
Tipologia motilità progressiva: lineare/Rettilinea

CARATTERISTICHE FISICO-CHIMICHE
Aspetto traslucido
Colore biancastro
Viscosità diminuita
Odore SuiGeneris
LIQUEFAZIONE: incompleta
Agglutinazioni: assenti
Microorganismi: +

Note a fresco: Coaguli persistenti


MORFOLOGIA:
normali 6
% Anom.testa 50
% Anom.collo/interm 4
% Anom. tsta/coda: 40
ANOMALIE DOMINANTI:
teste: piriformi, macro, piccole/micro, vacuolate/regressive, teste amorfe
collo tratto intermedio: angolatura testa-collo
flagello: arrotolato, rigonfio

Note al morfologico: spermatogoni-spermatidi-spermatociti

GIUDIZIO RIASSUNTIVO: Oligospermia di grado severo-spiccata ipocinesi quantitativa con discreta qualità del moto- morfologia alterata necrospermia.

Questo è quello che abbiamo in mano, cosa ne pensate? Sarà destinato a peggiorare ancora?
Al centro infertilità siamo in lista di attesa per FIVET che sarà intorno a gennaio febbraio ma ci chiediamo se il liquido seminale in questo stato permetterà di praticarla.
Con i valori del primo spermiogramma ci avrebbero anche provato a fare una IUI ma visto come si sono evolute le cose ci hanno detto che ora non è più possibile.

Vi ringrazio, cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,certo la correzione del varicocele non ha sortito alcun effetto positivo.C'é da chiedersi se l'aspetto prognostico sia stato attentamente valutato dopo la diagnosi...I dosaggi ormonali che indicazioni davano?L'esame obiettivo dei testicoli che mostrava?Sono stati eseguite le indagini genetiche e bio-molecolari (AZF,CFTR,CARIOTIPO)?Concordo sulla non praticabilità della IUI ed ho qualche riserva sulla FIVET.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

con tali dati credo che l'unica procedura praticabile sia la ICSI, che da buon risultati in termini di fecondazioni e bambini portati a casa.
segua le indicazioni del centro PMA a cui pensate di rivolgervi
Cari saluti