Utente 122XXX
Salve dottori,

sono un ragazzo di 25 anni è da circa 10 anni ho il pene curvo , so anche la causa: ho fatto una cattiva masturbazione e il pene si è curvato verso il basso.

Adesso vorrei sapere cosa dovrei fare, sto guardando su internet varie interventi chirurgici che si possono eseguire, quello piu’ buono che ho trovato su internet è: Corporoplastica sec. Nesbith oppure è piu’ efficace Corporoplastica secondo Yachia??

Non so che che fare, ancora non mi sono rivolto a nessun androlo o struttura anche se ho trovato questa azienda sanitaria su internet: Azienda Sanitaria Prov.di Cosenza - U.O. di Urologia –Castrovillari-, vorrei sapere se è una strutture pubblica e se è buona, anche perché non posso permettermi un intervento chirurgico in una struttura privata.

Spero in una vostra risposta al piu’ presto.

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

mi sembrava di aver già risposto, comunque una situazione legata ad una deviazione, curvatura del pene in erezione va valutata clinicamente e dopo una ecografia per stabilire se debba essere corretta chirurgicamente.
Volendo è possibile a Roma risolvere tale problema utilizzando semplicemnete il SSN , velocemente, in una struttura accreditata con il SSN
Credo questo sia possibile anche in altre realtà.
Quella da lei citata non è a mia conoscenza
qualche informazione in più su www.erezione.org
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
si infatti ho mandato anche una email al suo al suo indirizzo di posta elettronica.

grazie mille è stato gentilissimo.

un altra cosa che mi sono dimenticato di scrivere, oltre alla cattiva masturbazione, ho notato uno specie di granuloma all'inizio del pene e questo non mi permette una ottimale erezione, possiamo dire che a volte non sento proprio gli stimoli (a pene a riposo), anche se vedo qualcosa di molto eccitante, e so che a me piace, (non so se siete riusciti a capire) premetto che prima avevo un pene diritto, e sono sicuro che la masturbazione che ho praticato mi ha portato a tutto cio' anche al granuloma o non so cosa sia, questo non mi permette una erezione massima.

e non riesco a tenere l'erezione a lungo, prima invece riuscivo a eccitarmi facilmente.

questo granuloma è presente da molti anni, credo subito dopo avermi masturbato in modo sbagliato.

giusto per precisare la masturbazione che intendo ero ragazzo e cercavo piacere avevo da poco scoperto la masturbazione e cercavo in qualsiasi modo di provare piacere, e questo mi ha portato a tutto cio'.

grazie in anticipo delle vostre risposte.

cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

non faccia a priori una sua diagnosi ma a questo punto bisogna sentire un esperto andrologo.

Quindi, oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Pozza che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=79870

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
siete molto gentili e professinali, io vorrei risolvere questo problema, ma di certo non nego di aver un pò di paura..

vorrei affrontare questo problema in una struttura pubblica, esiste una struttura pubblica che mi ricoveri mi faccia gli esami e mi operi?? senza fare troppi viaggi anche perchè non posso permettermeli.

grazie, guardando oltre al lato professionale siete delle persone veramente squisite, questo che offrite è un ottimo servizio.

cordialmente..
[#5] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
E comunque complimenti per l'articolo mi ha dato anche un pò di piu' di sicurezza. :)
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

penso che per avere queste informazioni specifiche di una struttura, vicina lla sua residenza, deve chieder un consiglio al suo medico di fiducia ma anche il nostro sito la può orientare .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
salve, mi sono deciso a farmi visitare in questa struttura che dista circa 1 ora da casa mia, Azienda Sanitaria Prov.di Cosenza - U.O. di Urologia –Castrovillari-, è un ospedale pubblico che è sponzorizato da URODOC..

spero che risolvono i miei problemi, perchè non avendo mai fatto una visita o parlato con nessuno, sono un pò preoccupato.

vorrei sapere dopo circa quanti giorni o mesi posso iniziare l'attività sessuale dopo l'intervento per la correzzione?

vi terrò aggiornati e grazie per le risposte.

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non si preoccupi di una dato post-chirurgico così particolare e specifico.

Saranno gli stessi colleghi che la opereranno che le daranno tutte le indicazioni del caso ad intervento chirurgico finito e dopo avere visto in diretta il suo particolare quadro anatomico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#9] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille dr Beretta.
[#10] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
salve dottori, mi sono sottoposto alla visita, il dottore non ha trovato nulla di strano (per il momento) ancora non mi ha fatto ecocodopler, mi ha inniettato il caverject 10mg ma non ho avuto una buona erezione, adesso mi ha prescritto levitra 10mg e ha detto prova ad avere un rapporto sessuale e vedi se è tutto ok, perchè ha detto che con la curvatura verso il basso che ho posso penetrare (anche se non avevo raggiunto l'erezione massima, con il caverject 10mg). il fatto è che non riesco a mantenere una erezione per tanto. Sono sicuro che ho subito un trauma perchè prima avevo un pene perfettamente diritto e mi eccitavo facilmente..

quello che ho notato ultimamente (ma che sicuramente avevo anche prima) e che il pene quando è eretto , non ha forza sulla base sinistra e come ho la senzazione che mancasse qualcosa da quella parte, infatti quando sto seduto tende a cadere da quella parte e non è una curvatura sinistra e proprio che non ci sento forza, e poi quando sto alzato il pene e come se non volesse stare attaccato ho la senzazione che si stacchi. spero che tutto questo sia risolvibile facilmente.

ieri ho provato a prendere il levitra 10mg (1 ora prima di uscire) prima di andare con la mia ragazza ma non è cambiato niente ho pochissimo.

sono molto preoccupato, e vorrei risolvere questo problema al piu' presto.

grazie per questo straordinario servizio che offrite.

e scusatemi per tutte queste parole che ho fatto.

cordialmente
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto , senza una valutazione completa con un ecocolordoppler dinamico delle arterie peniene, poco possiamo aggiungere a quello già scritto.

Completata per bene la valutazione andrologica poi ci aggiorni.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#12] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
un ultima cosa quindi puo' dipendere dalle arterie o qualcosaltro, ho paura a mettere una protesa vista anche la mia giovane età.

grazie
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

non pensi subito a scenari terapeutici al momento improponibili ed estremi, cerchi però di arrivare a ben definire la causa o le cause del suo attuale problema clinico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
una cosa che mi sono dimenticato di dire all'andrologo che mi ha visitato, e che il pene non pulsa quando è eretto (spero abbiate capito), invece una volta sentivo le pulsazioni, quello che voglio dire questo problema puo' essere un problema arterioso allora??

scusate per tutte queste domande ma adesso devo aspettare fino a settembre, spero mi rispondiate.

grazie e cordiali saluti
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

quello che ci riferisce non indica nulla di specifico e non ci permette di dirle nulla di più se non quello di completare, senza inutili ansie, una attenta valutazione andrologica.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#16] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
salve, vorrei fare una una domanda al quanto stupida, ma vorrei sapere se un deficit dell'erezione (cioè non avere una buona erezione) puo' dipendere dal pene curvo causato da un trauma (prima avevo un pene diritto e mi eccitavo facilmente).. scusate per questa domanda spero che mi rispondiate.

buona serata
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

certo un trauma che causa un incurvamento significativo dell'asta del pene deve essere attentamente valutato e considerato in diretta da un esperto andrologo anche alla luce del disturbo sessuale da lei lamentato.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#18] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
salve dottori, volevo segnalarvi , che la curvatura del pene non mi impedisce i rapporti sessuali, ma adesso credo che ci sia un aspetto piu' importante da valutare:

non riesco a mantenere l'erezione del pene, quando viene stimolato dalla mia ragazza si indurisce ma, quando cerca di entrare con la vagina non provo forte emozioni e si sgonfia pian piano.

il levitra ha aiutato un pò la mia ragazza sentiva il pene ed ha raggiunto l'orgasmo, io sono riuscito a venire dopo con una stimolazione manuale, ma io non voglio prendere gia da adesso un farmaco ho solo 25 anni, c'è qualcosa che mi risolva questo problema in modo definitivo senza prendere piu' farmaci??

spero che mi rispondiate al piu' presto.

grazie

[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

purtroppo le dobbiamo riconfermare che da questa postazione, senza conoscere la sua vera storia clinica e soprattutto, senza aver potuto visitarla in diretta, non è possibile fare una diagnosi, cioè capire la causa o le cause dei suoi "complessi" problemi e disturbi.

A questo punto le ribadiamo la necessità di consultare o riconsultare il suo medico di famiglia che, riesaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata rivalutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#20] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
quello che voglio sapere è se possibile un intervento che non mi crea problemi ed avere delle erezioni come un normale ragazzo di 25 anni.

le ripeto con la mia ragazza con una compressa di 20mg di levitra sono riuscito a penetrarla anche se io non sentito molto, sono venuto successivamente con la masturbazione..

una cosa che dimenticavo l andrologo mi ha inniettato il caverject da 20mg ma non ho avuto una erezione e non mi ha fatto l'ecodoppler, ed un altra cosa la mattina non mi sveglio mai con il pene duro e questo mi fa pensare sempre di piu' che ho qualche tipo di problema di natura traumatica.

grazie mille dottore è sempre disponibile.

[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

prima di pensare ad un intervento chirurgico bisogna arrivare con il suo andrologo ad una precisa diagnosi.

Dopo aver fatto la diagnosi si pensa alla terapia!

Da tutti i dati che ci invia la sua situazione clinica risulta, da questa postazione, veramente confusa, non chiara e certo pensare ora ad un intervento chirurgico sarebbe come pensare di utilizzare un cannone per acchiappare una mosca.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#22] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi dottore, adesso le dirò anche un altra cosa per la totale confusione ormai, anche senza levitra e con una adeguata masturbazione il pene riesce a gonfiarsi ed avere una buona erezione e riesce a stare per un pò in quel stato, non riesco a capire neanche io.

scusatemi e grazie mille
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

glielo devo ancora ripetere ma è difficile, se non impossibile, pensare di risolvere il suo complesso problema senza l'aiuto diretto di un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
sono andato dall andrologo, anche se non è riuscito a farmi l ecodoppler con carject da 20 mg.

ma grazie di tutto
[#25] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
un altra cosa, come faccio ad accorgermi se ho una fibrosi al pene oppure no??
[#26] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se avesse avuto una fibrosi al pene difficilmente l'andrologo che ha consultato non l'avrebbe rilevato.

Comunque con calma lo risenta.

Un cordiale saluto.
[#27] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
grazie per le sue risposte dottore,

ma le ripeto, ha controllato il pene nello stato molle (ed non ha trovato nulla di srano) in erezione non c'è riuscito dato che il caverject 20mg non ha dato effetto.

con la mia ragazza riesco ad avere un rapporto sessuale anche se non ho il pene durissimo, lei riesce ad arrivare al'orgasmo, io invece devo masturbarmi, e dentro la sua vagina sento che perdo l'erezione.

la cosa che mi preoccupà e che la mattina non ho nessuna erezione, e per gli uomini so che non è una cosa normale.

grazie ancora è sempre gentilissimo
[#28] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il dato clinico dell'erezione mattutina isolato non costituisce un elemento diagnostico determinante.

Un cordiale saluto.

[#29] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
vorrei avere un pene piu' duro, credo di avere una fuga venosa, perchè non riesco a tenere, l'erezione, vorrei sapere se l' arginina puo' aiutare in qualche modo.

grazie mille
[#30] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

l'arginina non è una terapia mirata per la fuga venosa.

Risenta il suo andrologo.

Un cordiale saluto.
[#31] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
ma puo' aiutare ugualmente??

grazie
[#32] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il prodotto non ha controindicazioni anche se non è un prodotto mirato.

Un cordiale saluto.