Utente 122XXX
Gentile Dottore,
da un mesetto o più ho dei sintomi riconducibili dal mio medico ad un problema gastrico:
un dolore alla respirazione (più forte se profonda) e delle fitte sorde che interessano la gola e il naso.
Quando mangio sento (a volte più, a volte meno) il boccone percorrere tutto il "tubo" esofageo.
Se son stanca, se faccio una corsa, se mi sono piegata, al "fastidio" si aggiunge un dolore al centro della schiena, retrosternale, sordo.

In più, quando sono molto nervosa, sento il mio stomaco che si contrae: ha proprio dei piccoli spasmi rapidi, che si estendono anche al basso ventre.
Quando ci sono anche questi spasmi, è peggio.

Il mio medico mi ha dato il pantecta40. Dopo 4pastiglie mi ha chiesto come andasse: non ne ho tratto giovamento e me le ha sospese.
Ne ho prese 4 di pariet 20 ma non ho sentito beneficio.

Sono rimasta un periodo "senza cure" dove mi è stato raccomandato di mangiare yoghurt...
Poi sono tornata perché a volte ho sentito lo stomaco "duro"...non so come spiegare....
ha presente ...una sensazione di fastidio anche mentre si cammina, come se lo stomaco fosse "incordato" o troppo pieno.

Se tocco la parte al centro appena sotto lo sterno (forse è detta la bocca dello stomaco) sento fastidio.
Provo fastidio anche toccandola ai lati,più al destro. Molte volte ho frequenti eruttazioni, anche se ho mangiato molto prima.
Non ho avuto grossi problemi intestinali (solo qualche giorno non sono andata in bagno).
Ho 26anni, non fumo, non bevo alcoolici (il vino mi da acidità).
Faccio una vita sedentaria, sono circa 6-7kg in sovrappeso, in questo periodo sto mangiando alla mensa del lavoro.

Il medico ora mi ha dato spasmex: quando lo prendo sento che migliora un pò ma...non risolvo, attenuo solo il sintomo.
Basta un risposo pomeridiano e al risveglio subito il dolore alla respirazione.
Ormai è un pò che ce l'ho, tra l'altro non posso dire che ci siano grandi cambiamenti da prima dei pasti a dopo i pasti: a me sembra un dolore sempre uguale.

E'come se dentro avessi un peso, lo stomaco pesante e poi esofago, gola e naso irritati.
Perché?

Sono preoccupata...possibile che non si capisca cosa sia?
Il medico dice che è stress...ma è giusto tenermi il dolore?
[#1] dopo  
Dr.ssa Fiorenza Silvana Tempini
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
I sintomi da lei riferiti fanno pensare a reflusso esofageo e conseguente esofagite
Chieda al suo medico di riprovare con il Pariet(20 mg per 2 al dì mattino e sera) e di associare il domperidone 20 mg per 3 al dì da assumere circa 20 minuti prima dei pasti
Utile sarebbe anche documentare la diagnosi con una EGDS
Lasci passare almeno una settimana prima di dire che la cura non serve
E' possibile comunque che il suo medico, che la conosce, abbia ragione e che sia solo ansia.
Cordiali saluti