Utente 122XXX
Buonasera, sono una ragazza di 23 anni, vi contatto perchè oggi durante una visita proctologica, causa ragade, lo specialista mi ha consigliato di intervenire su un'ernia epigastrica che si trova poco sopra l'ombelico, questa ernia mi è uscita all'età di sei anni e non mi ha mai dato problemi, anche i medici che mi hanno visitato in passato mi hanno sempre detto che, essendo piccola, non avrebbe dato problemi di strozzamento o altro e che quindi avrei potuto evitare l'intervento, oggi invece il medico mi ha detto che qualche problema potrebbe insorgere e mi ha consigliato la laparoscopia, ora io non so se sottopormi a questo intervento che, anche se meno invasivo,comporta comunque post operatorio e lascia comunque cicatrici oppure se posso evitarlo dato che l'ernia non crea dolori o problemi evidenti,non so però se posticipare potrebbe crearne in futuro, vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Lei ha ragione. In questo caso pero' possiamo dirle davvero poco, perche' tutto dipende da cosa e' stato rilevato alla visita. Mi spiego meglio: in linea di massima l'ernia andrebbe riparata, quindi sarebbe giusto sottoporsi ad un intervento. Pero' se le viene data assicurazione che non c'e' pericolo di strozzamento si potrebbe anche lasciar stare li' dov'e', proprio considerando il fatto che un intervento chirurgico e' pur sempre una procedura invasiva e non esente da rischi.
Puo' anche darsi pero' che lo Specialista nel corso della recente visita abbia rilevato una situazione che e' notevolmente peggiorata rispetto a 15 anni fa, e che pertanto sia opportuno correre ai ripari. Tenga anche conto che un'eventuale futura gravidanza potrebbe peggiorare le cose...
Insomma, una decisione va presa, o in un senso o nell'altro. Il consiglio che mi sento di darle e' quello di ascoltare anche il parere di un secondo Specialista. E poi ovviamente di tirare le dovute somme.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Lei ha ragione. In questo caso pero' possiamo dirle davvero poco, perche' tutto dipende da cosa e' stato rilevato alla visita. Mi spiego meglio: in linea di massima l'ernia andrebbe riparata, quindi sarebbe giusto sottoporsi ad un intervento. Pero' se le viene data assicurazione che non c'e' pericolo di strozzamento si potrebbe anche lasciar stare li' dov'e', proprio considerando il fatto che un intervento chirurgico e' pur sempre una procedura invasiva e non esente da rischi.
Puo' anche darsi pero' che lo Specialista nel corso della recente visita abbia rilevato una situazione che e' notevolmente peggiorata rispetto a 15 anni fa, e che pertanto sia opportuno correre ai ripari. Tenga anche conto che un'eventuale futura gravidanza potrebbe peggiorare le cose...
Insomma, una decisione va presa, o in un senso o nell'altro. Il consiglio che mi sento di darle e' quello di ascoltare anche il parere di un secondo Specialista. E poi ovviamente di tirare le dovute somme.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Lei ha ragione. In questo caso pero' possiamo dirle davvero poco, perche' tutto dipende da cosa e' stato rilevato alla visita. Mi spiego meglio: in linea di massima l'ernia andrebbe riparata, quindi sarebbe giusto sottoporsi ad un intervento. Pero' se le viene data assicurazione che non c'e' pericolo di strozzamento si potrebbe anche lasciar stare li' dov'e', proprio considerando il fatto che un intervento chirurgico e' pur sempre una procedura invasiva e non esente da rischi.
Puo' anche darsi pero' che lo Specialista nel corso della recente visita abbia rilevato una situazione che e' notevolmente peggiorata rispetto a 15 anni fa, e che pertanto sia opportuno correre ai ripari. Tenga anche conto che un'eventuale futura gravidanza potrebbe peggiorare le cose...
Insomma, una decisione va presa, o in un senso o nell'altro. Il consiglio che mi sento di darle e' quello di ascoltare anche il parere di un secondo Specialista. E poi ovviamente di tirare le dovute somme.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta tempestiva e..comprensiva! contatterò un altro specialista, un chirurgo immagino, per vagliare la situazione dell'ernia, dato che non ho notato in questi anni un ingrossamento ma sicuramente ci sono esami che possono accertarlo, grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Mi accorgo ora che la mia risposta e' stata pubblicata per ben tre volte... dev'esserci stato un problema tecnico... non so cosa sia successo, ma volevo rassicurarla che non sono matto! Scherzo, naturalmente...
Cordiali saluti