Utente 897XXX
Ho partorito da circa 1 anno e mezzo con taglio cesareo e il chirurgo mi ha diagnosticato un'ernia ombelicale e la diastasi dei retti dell'addome dati che ho ancora la pancia sporgente ma soda. Mi ha consigliato (se voglio vedermi la pancia come prima) di operarmi ma a me non va. A cosa vado incontro se non mi opero? L'ernia è piccolina, ma potrebbe crescere e darmi fastidio? Posso fare sport o aggravo la situazione? Ci sono rimasta veramente male: io prima di riamnere incinta avevo la pancia piattissima e scolpita di addominali e ora....ma come vengono queste cose?
Grazie dell'aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' ernia o laparocele puo' aumentare di dimensioni o strozzarsi, soprattutto se di piccole dimensioni, nel qual caso diventa un' urgenza chirurgica.
Credo sia giusto valutare personlmente con il chirurgo che la segue i pro e i contro e successivamente decidere. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 897XXX

Iscritto dal 2008
Quindi mi consiglia di non fare sport e addominali? Il problema è che proprio non mi va di subire un altro intervento dopo il cesareo. Non esiste cura o accortezze che si possono avere per far sì che non cresca? Poi una volta tolta potrebbe tornare? Ma è vero che mi devono mettere una retina dentro?
Nel caso di un secondo figlio porterebbe conseguenze?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In linea dimassima credo sia indicato l' intervento.
Non esistono cure per evitare che cresca.
Si, una volta operata potrebbe tornare ma non esistono soluzioni piu' efficaci dell' intervento.
A volte, ma non sempre si utiizza del materiale protesico o retina.
Una seconda gravidanza potrebbe aumentare ulteriormente le dimensioni dell' ernia.
[#4] dopo  
Utente 897XXX

Iscritto dal 2008
Dato che ad oggi il chirurgo dice che l'ernia è piccolina, cosa mi consiglia di fare? Di fare un'ecografia (che tipo di ecografia) e tenerla sotto controllo? A quanti cm. si consiglia l'intervento?
Grazie e mi scusi le tante domande
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi sembra di avere gia' risposto alla sua domanda e anche il collega che l' ha visitata mi sembra sia stato chiaro:

'il chirurgo... Mi ha consigliato (se voglio vedermi la pancia come prima) di operarmi '

tuttavia la sua decisione appare gia' presa

'ma a me non va'

cosa altro aggiungere?
La decisione di sottoporsi ad un intervento chirurgico, dopo adeguata valutazione medica ed informazione deve essere sempre del paziente, consapevole dei pro e contro della scelta

[#6] dopo  
Utente 897XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Favara,
io La ringrazio delle sue risposte.
Io già sò che questo intervento lo dovrò fare anche se ho paura: un'ernia prima o poi va tolta. Ma secondo lei, questa ernia mi è uscita con la gravidanza o dopo?
Un'ultima curiosità: la diastase dei retti dell'addome che ho di circa 1 cm, può restare così? Cosa comporta?
Grazie della sua immensa disponibilità
[#7] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prego, non posso sapere quando si è formata l' ernia.
La diastasi puo' non essere un problema ma solo la valutazione diretta di chi la visita ha un significato.