Utente 122XXX
Ho 36 anni, uomo, da bambino, tre anni circa, sono stato operato di testicolo ritenuto. Tutto ok sino a 30 anni. Corporatura normale, peso 75/80 Kg, erezioni nella norma. Il testicolo Dx era ovviamente più piccolo del Sx, ma a parte questo tutto nella norma. Tutto comincia con una fortissima algia scrotale al testicolo dx, quello appunto operato in età pediatrica. Un dolore tanto forte da impedirmi di camminare correttamente. Il mio medico di base insieme al mio urologo di fiducia, dopo ecodoppler e radiografia del bacino, mi diedero un antiinfiammatorio dicendomi che avevo un problema discale che si ripercuoteva sul testicolo. Tuttavia da quell'episodio in poi il mio fisico è iniziato a cambiare: ho accumulato peso, stanchezza e mal di testa sempre più frequenti e calo della libido. Nel corso delgi anni la consistenza del mio testicolo si è pero' abbassata, diventando sempre più piccolo e molliccio. Un ultimo controllo ormonale ha evidenziato un Testosterone totale basso 2.47 mg/ml (2.41-8.27). L'andrologo mi ha consigliato di sottopormi ad ecografie periodiche di controllo ogni 6 mesi ed eventualmente di pensare ad asportare il testicolo.
La mia domanda è questa: i miei problemi sono cominciati quando ho iniziato a lavorare in un centro di ricerche in cui si utilizzano generatori a radiofrequenza, in un range 300Khz- 2Mhz. E' possibile che questo abbia causato la perdita del mio testicolo..che sino ad allora andava benissimo?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerando la storia clinica,compreso l'incremento ponderale e non potendo osservare di persona il quadro clinico,ritengo che sia poco opportuno rivolgersi ad uno specialista virtuale.Comunque,un testicolo ritenuto non puo' essere considerato normofunzionante.Ha mai eseguito uno spermiogramma?Ricordo che il testicolo e' stato considerato il "barometro del corpo umano" e la spermatogenesi e' la funzione principale.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Spett.le Dott.Izzo,

la ringrazio per l'interessamento. Il mio spermiogramma, che ho eseguito più di una volta secondo criteri WHO1999 è, secondo il mio andrologo, molto normale, anzi ottimo:

Volume 3.1 ml
pH 7.8 (7.2-7.8)
Cellule rotonde /mm3 : 1900
Leucociti / mm3 : 100
Emazie : assenti
Cellule epiteliali: presenti
Agglutinati: assenti
Cellule germinali immature: presenti

Numero Spermatozoi / mm3: 52000 (>20000)
Motilità dopo 60' : 62%
a)progressiva rapida 14%
b)progressiva lenta 32%
c)in situ 16%
(VN>=50% ab -25%a)
Motilità dopo 120': 60%
a)progressiva rapida 12%
b)progressiva lenta 33%
c)in situ 15%

Forme normali 15% (V.N. >= 15%)
Forme abnormi 85%


Questo spermiogramma si accompagna pero' a una ridotta produzione di testoterone..come sopra elencato.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...lo spermiogramma é la risultante dell'attività di 2 testicoli.Nel Suo caso,riferendo un notevole rimpicciolimento di quello criptorchide,ritengo che debba essere presa seriamente in considerazione l'eventualità di una rimozione chirurgica.Gli eventuali effetti nocivi di tossici ambientali si dovrebbero evidenziare anche,e soprattutto,sulla spermatogenesi,considerando che la porzione testicolare deputata alla secrezione di testosterone é minima.Sarebbe interessante conoscere i valori di LH e 17 beta estradiolo.Comunque,a mio parere,il Suo testosterone garantisce un sufficiente
apporto ormonale (qualitativo).Ci aggiorni,se ritiene.
Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
potrebbe essere utile sapere se i dolori avvertiti al testicolo dx, operato per ritenzione testicolare, si siano ripetuti, come e quando.
Valutare il quadro dell'equilibrio androgenico con un'altra valutazione di LH, Testosterone Totale, Testosterone Libero, SHBG, 17B.Estradiolo. Rivalutare il quadro seminale e con i dati consulatre un andrologo-endocrinologo.
All'Ospedale SPaolo esiste un ottimo centro di Andrologia
Cari saluti

[#5] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
gli ultimi dosaggi ormonali hanno dato :

TSH 2.05 (0.35 - 5.50)
prolattina 12.3 (2.1 - 17.7)
LH 3.3 (1.5 - 9.3)
FSH 1.6 (1.4 - 18.1)
Estradiolo 18.0 (11.60 - 41.20)
SHBG 14* ( 15 - 100)

L'ecocolordoppler ha rilevato che il testicolo è vascolarizzato, per questo l'andrologo dice di controllarsi periodicamente, quando nn sarà più vascolarizzato lo asportiamo.
Quello che io ho sempre riferito ai medici, riscontrando risposte vaghe e scarsa considerazione, è che a mio avviso il testicolo è sofferente perchè ha cercato / cerca periodicamente di "risalire", infatti la sua attuale posizione è più in alto di qualche anno fa'. Dopo il primo episodio di dolore acuto il testicolo è rimasto sempre in posizione alta, proprio attaccato al pene, nella parte alta della sacca scrotale. Il dolore inizialmente era localizzato al solo testicolo, adesso sempre di meno al testicolo ma interessa tutta l'area al di sopra di esso inguine-anca-basso addome.
Non è possibile che per un qulche scompenso ormonale ( limitato nel tempo / forse periodico) il testicolo tenti di risalire?
grazie per l'attenzione

[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...abbandonerei la "pista" ormonale per valutare un quadro clinico che é caratterizzato da un testicolo irrimediabilmente ipotrofico,ipoplasico e,quindi,tendente a risalire nel canale inguinale con i sintomi diretti e riflessi conseguenti.Decida di seguire con costanza e coerenza un unico andrologo esperto.Cordialità.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a questo punto potrebbe anche considerare l' ipotesi di rimuovere un testicolo posizionato male e che le arreca disturbi e che , probabilmente, non ha una grossa ed efficiente funzione spermatogenetica
Un parere specialistico "de visu" diventa fondamentale
cari saluti