Utente 122XXX
Buon giorno, sono un infermiere di 35 anni e circa due anni fa durante uno screening di routine preoperatorio mediante l'ECG mi è stato riscontrato un blocco di branca sx completo, asintomatico, con quasi certezza causato da una miopericardite, in quanto tramite il successivo ecocardiogramma si è evidenziato un versamento pericardico poi riassorbitosi completamente a distanza di due mesi.Ho effettuato a distanza di sei mesi un test massimale da sforzo, di nuovo un ecocardiogramma ed un Holter cardiaco delle 24h che non hanno evidenziato alcuna anomalia rilevante eccetto il BBs completo e costante. di nuovo ripetuti i test a distanza di un anno con lo stesso esito. per chiarezza riporto il referto dell'ecocardiogramma:
mitrale normale;
diametro ventricolo dx mm20;
DTD VS 58
DTS VS 35;
frazione di accorciamento 40%;
spessore SIV mm 10;
indice di massa 135gr/m2;
frazione di eiezione VS 64%;
non segni di versamento pericardico;
al color doppler normali gli aspetti rilevati;
movimento anomalo del setto da BBsx e normale la cinesi degli altri distretti;
lieve ipocinesia apicale;
presenza di scarse sacculazioni e normali gli apparati valvolari.
L'holter ha evidenziato solo un paio di battiti prematuri sopraventricolari ed il test da sforzo completamente nella norma.
Un mese fa ho ripetuto nuovamente l'intera batteria di esami strumentali con gli stessi risultati senza alcuna variazione dai precedenti.
Il mio quesito è questo:
devo considerarmi un cardiopatico ed approfondire ulteriormente con esami più invasivi o sono sufficienti quelli effettuati?
Ed inoltre pratico sport da 25 anni fino a poco fa a livello professionistico ma ora solo a livello quasi amatoriale senza eccessivo impegno e con scarso sforzo fisico, posso proseguire l'attività sportiva tranquillamente o interrompere perchè richioso o pericoloso per la vita?
concludo dicendo che io non avverto alcun tipo di sintomatologia ed il tutto è emerso per puro caso altrimenti non avrei mai sospettato nulla.
ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione e per l'utilissimo servizio che offrite agli utenti. cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
La comparsa in un soggetto giovane come lei, di un blocco di branca sinistra necessita di approfondimenti per escludere una componente "organica" alla base di tale anomalia ECGrafica.
Lei ha eseguito una prova da sforzo che tuttavia in presenza del blocco di branca è praticamente inutile (ad eccezione della eventuale valutazione di insorgenza di sintomatologia anginosa durante l'esercizio), poichè il blocco di branca sx (BBSX) maschera talmente tanto l'ECG da renderlo non interpretabile anche in caso di comparsa di anomalie di tipo ischemico. Se il suo cuore infatti soffrisse di ischemia, tale esame non mostrerebbe i segni di malattia. Nel suo caso occorrerebbe eseguire altri test di ischemia (Ecostress o scintigrafia), per indagare un'eventuale causa coronarica del BBSx.
L'ecografia mostra inoltre un diametro ventricolare sx leggermente aumentato (pur essendo complessivamente la capacità contrattile del cuore ancora consevata, nonostante la presenza di una ipocinesia lieve in sede apicale).
L'holter invece non presenta anomalie di rilievo.
Il mio consiglio dunque è quello di proseguire gli accertamenti cardiologici, previo consulto con il suo cardiologo di fiducia.
A disposizione per ulteriori consulti