Utente 236XXX
Salve a tutti. Sono un ragazzo di 20 anni e da quasi 9 ho una fistola del sacro cocige che mi procura molti fastidi, con continue infezioni e ripetute fuoriuscite di pusso e sangue. Dopo varie cure il problema persiste. Ho chiesto al mio medico informazioni sull'operazione per eliminare la fistola, ma me la ha sconsigliata in quanto dice che questo tipo di infezione tende ad essere recidiva. Siccome la fistola si sta ingrandendo, tenendo presente che purtroppo ne ho avute altre due in altre parti del corpo, credete che sia giunto il momento di tentare un'operazione? Quanto è il tempo di guarigione? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
certamente si deve operare. La tecnica chirurgica prevede l'asportazione totale del tessuto infetto fino ai piani profondi e la sutura diretta della ferita. Con questa tecnica la guarigione chirurgica, con le dovute precauzioni, avviene in 15 giorni e se è asportato tutto il tessuto infetto il rischio di recidiva è assente.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilio nicastro.it